da “La Voce del Popolo” di Fiume

di Paolo Trani

L’estivo della Comunità degli Italiani “Pino Budicin” di Rovigno ha ospitato la tribute band triestina “I soliti Pooh”. Il gruppo, composto da Rino Luce e Alessandro Claut alla chitarra, Emilio Cutrara alle percussioni, Cenzy Luce al basso e Stefano Gasperini alle tastiere, ha intrattenuto il numeroso pubblico rovignese con i maggiori successi della mitica band italiana. Questi appassionati dei Pooh, con le loro ottime interpretazioni delle voci di Robi Facchinetti, Riccardo Fogli, Stefano D’Orazio e di Red Canzian e Dodi Battaglia, sono riusciti a far risuonare negli ambienti del sodalizio rovignese alcuni dei migliori brani dei Pooh. “Dammi solo un minuto”, “Uomini soli”, “Tanta voglia di lei”, “Pensiero”, “L’anno, il posto, l’ora”, “Se sai, se puoi, se vuoi”, “Stella del sud”, “Piccola Katy” sono state soltanto alcune delle innumerevoli canzoni interpretate magistralmente dalla band, in uno stile un po’ roccheggiante tutto loro. Nel corso del concerto i cinque triestini, con il brano “Notte a sorpresa”, hanno reso inoltre omaggio alla memoria del batterista della band originale, Stefano D’Orazio, scomparso recentemente. Al termine della piacevole serata, gli applausi del pubblico per la grinta e la passione del gruppo non sono mancati. Ricordiamo che il concerto è stato organizzato con il patrocinio dell’Università Popolare di Trieste, del Consolato generale d’Italia a Fiume e dell’Unione Italiana.

Comment(0)