Il Presidente dell’Ente Morale triestino, Emilio Fatovic, accompagnato dal Segretario Generale Fabrizio Somma, sono stati ricevuti nella giornata di mercoledì 5 maggio, dal Presidente della CAN di Isola, Marko Gregorič e dal Vicesindaco del Comune di Isola, Agnese Babič.

Per il Presidente dell’UPT, si è trattato della prima visita istituzionale alla Comunità Italiana di Isola.

L’incontro, che è stato giudicato molto positivo da entrambe le parti, si è incentrato principalmente sulla collaborazione tra le due istituzioni, in primo luogo nell’ambito della tutela dei beni monumentali cimiteriali italiani del Cimitero storico di Isola.

Da anni ormai, grazie al contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e della Regione Friuli Venezia Giulia, per il tramite dell’Università Popolare di Trieste, quest’ultima è impegnata nella copertura delle tasse delle tombe italiane tutelate, ma incustodite.

Sono state valutate inoltre possibili forme di collaborazione e di erogazione di contributi finalizzati al progetto straordinario per la conservazione ed il restauro della cappella di S. Michele Arcangelo, presso il Cimitero storico della città.

Nel corso degli anni passati, grazie ai contributi messi a disposizione dall’UPT, sono state eseguite varie opere di restauro inerenti il muro di cinta e altri diversi monumenti tombali.

Da anni si prevedeva il restauro della cappella cimiteriale, per la quale nel 2012 è stato commissionato il progetto di conservazione. Dato che il monumento negli ultimi anni volge in un sempre più grave stato di degrado, si è deciso di concretizzare l’intervento di restauro, grazie ai contributi del Comune di Isola, dell’Università Popolare di Trieste, dell’azienda municipalizzata Komunala s.r.l. di Isola, con la CAN in qualità di coordinatore e garante politico dell’intervento.

Il Presidente Emilio Fatovic ha dato garanzie della massima attenzione all’importante progetto, che rientra nelle specifiche indicazioni di indirizzo di intervento anche da parte del MAECI di cui è delegato.

Già all’inizio dell’incontro, il Presidente Gregorič e la Vicesindaco Babič, hanno presentato al Presidente Fatovic la sede della Comunità Italiana di Isola, ovverosia Palazzo Manzioli. Il Palazzo, presso la quale trovano sede anche le due Comunità degli Italiani di Isola, la “Pasquale Besenghi degli Ughi” e la “Dante Alilghieri”, ospita una ricca attività culturale. Il Presidente dell’UPT, Emilio Fatovic, ha potuto così constatare in prima persona, con grande soddisfazione, la bontà del lavoro svolto nell’ambito della tutela e promozione di lingua, cultura e storia italiana a Isola, anche grazie ai contributi dello Stato Italiano. Il presidente della CAN di Isola, Marko Gregorič, ha ringraziato l’Università Popolare di Trieste per il costante sostegno in favore delle Comunità Italiane di Slovenia e Croazia, mentre il Vicesindaco per la nazionalità italiana, Agnese Babič, ha ribadito la volontà di collaborazione su eventi e progetti culturali ed artistici specifici nei prossimi mesi, oltre alla già citata collaborazione nell’ambito della tutela del cimitero storico di Isola.

A termine dell’incontro, di carattere primariamente operativo, si è concordato di organizzare una nuova visita istituzionale dell’UPT alla Comunità degli Italiani di Isola, con la presenza anche delle due Comunità degli Italiani ed altri soggetti rilevanti per la Comunità Nazionale Italiana e il territorio.

Comment(0)