Ernè

Fare il punto sulla vita e l’accessibilità degli archivi fotografici storici presenti a Trieste, soprattutto sul loro ruolo nell’ambito culturale ed editoriale. Questo è lo scopo dell’incontro organizzato da Pierluigi Sabatti per il ciclo “Le conferenze dell’Università Popolare di Trieste: sulle orme di Joyce e Vivante” dal titolo “Vite quotidiane e grandi eventi narrati dagli archivi fotografici”, che Claudio Ernè terrà venerdì 15 maggio, alle ore 17.30, nella Sala “Carlo Sbisà” dell’Università Popolare di Trieste (via Torre Bianca n. 22), ancora impreziosita dalle opere della mostra “Paesaggi” degli artisti Mauro Stipanov e Guido Stocco, la cui data di chiusura è stata prorogata al 16 maggio.

La situazione – anticipa Claudio Ernè – è tutt’altro che rosea: la Fototeca comunale, la “corazzata” degli archivi triestini, opera con difficoltà a causa della carenza di personale e per l’impossibilità di assegnare incarichi esterni per le ben conosciute ristrettezze di bilancio. L’informatica – sottolinea Ernè – consentirebbe oggi di acquisire i files delle immagini presenti in collezioni private o in altri archivi cittadini: uno per tutti quello della Ginnastica Triestina, che documenta un secolo e mezzo di attività sportiva e politica. Ma vanno valorizzati anche quello dell’Alpina delle Giulie, del Rowing Club e di altri sodalizi. Non va dimenticato il patrimonio iconografico dei tantissimi fotografi professionisti e amateur che hanno operato in città e in Istria. Tra questi il notaio Manlio Malabotta, al quale la casa editrice Comunicarte ha dedicato un’approfondita monografia – conclude Claudio Ernè – e la cui attività fotografica è stata valorizzata sulle pagine di Omnibus di Leo Longanesi.

Vite quotidiane e grandi eventi narrati dagli archivi fotografici
0.00(0 votes)
Comment(0)