LLS

Ad affermarlo era stato già Confucio: “Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco”. Un principio valido per tutti, ma in special modo per i ragazzi in età d’apprendimento. Ecco perché, nell’ambito della collaborazione tra l’Università Popolare di Trieste e l’Unione Italiana, docenti e studenti delle Scuole Medie Superiori Italiane dell’Istria e di Fiume partecipano ogni anno, da due decenni, alle attività del Life Learning Center, presso il Polo Didattico della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Trieste. Ieri a seguire le varie dimostrazioni nei laboratori, creati appositamente per un approccio diretto con strumenti e materiali, sono stati i ragazzi della SMSI di Fiume, mentre oggi è la volta di quelli di Rovigno. Di seguito si alterneranno i “licei” di Pola, Capodistria, Isola e Pirano. Per chiudere il 19 maggio con la presenza dei ragazzi di Buie.
Accompagnati dai loro insegnanti e da Elisabetta Lago per l’UPT, ieri mattina i trentacinque partecipanti hanno avuto la possibilità di “vivere una reale esperienza di laboratorio biologico, confrontarsi con personale qualificato ed entrare in contatto con nuove e stimolanti realtà scientifiche.
Il Life Learning Center – Trieste è una nuova struttura, nata nel 2003, per la divulgazione scientifico-tecnologica e per la valorizzazione del sapere scientifico dell’Università degli Studi di Trieste. E’ membro del Life Learning Center Network, primo consorzio italiano per la formazione permanente e la didattica sulle Scienze della Vita a cui aderiscono altri quattro importanti centri di ricerca e diffusione della cultura scientifica presenti a Bologna, Torino, Napoli e Bari. Il Network LLC si ispira all’esperienza americana del “Dolan DNA Learning Center” di Cold Spring Harbour (USA) creato dal Premio Nobel J. Watson, e si prefigge l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica nelle scuole, coinvolgendo docenti e studenti in stimolanti attività didattiche legate alle Scienze della Vita. Istituito nel 2003 dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Trieste, è oggi gestito dal Dipartimento di Scienze della Vita e riconosciuto dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli-Venezia Giulia, si pone come punto di riferimento per fornire adeguate ed aggiornate risorse ai docenti e agli studenti delle scuole secondarie, offrendo loro gli strumenti concettuali e sperimentali più innovativi per ampliare la conoscenza nel campo delle scienze della vita.
“Per i ragazzi è una specie di premio – afferma la Lago –; riescono a toccare con mano realtà molto composite ma anche tanto stimolanti. Il loro interesse è visibile dall’impegno e la disciplina con cui affrontano la giornata”.
L’interesse è grande pure da parte degli insegnanti, anche se non si tratta di una novità ma è un appuntamento annuo al quale partecipano con entusiasmo. Dopo la mattina trascorsa in Laboratorio, il gruppo di studenti si è spostato al Sincrotrone per prendere visione di un’eccellenza che pone il Parco scientifico triestino ai vertici dell’attenzione di realtà di sperimentazione di tutto il mondo.(rtg)

da “La Voce del Popolo” di Fiume

Studenti fiumani ed istriani al Life Learning Center di Trieste
0.00(0 votes)
Comment(0)