Domenica 26 agosto, alle ore 21, presso il Centro pastorale culturale “Georgios” di Pirano, il Gruppo Teatrale per il Dialetto presenterà “Sior Todero brontolon” di Carlo Goldoni, commedia adattata da Giorgio Amodeo, per la regia di Gianfranco Saletta.
L’evento è organizzato dall’Università Popolare di Trieste, dall’Unione Italiana e dalla locale Comunità degli Italiani, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano.
Il protagonista della notissima e divertente commedia di Carlo Goldoni “Sior Todero Brontolon” è un vecchio avaro e dispotico, un nonno-padrone deciso a controllare tutto quello che succede in casa sua: mette sotto chiave lo zucchero perché gli sembra che se ne consumi troppo, vuole che la nipote sposi chi decide lui. Con un padre così, il figlio è venuto su debole e acquiescente; la servitù mugugna ma deve abbassare la testa; l’unica a contrastarlo, sia pure senza prenderlo di petto, è la nuora, che nella fattispecie combina di dare in sposa la figlia Zanetta a un giovane dabbene raccomandato dalla mediatrice vedova Fortunata. Quando Sior Todero apprende del complotto, si infuria e tenta di imporre alla nipote, invece, lo sciocco figlio del proprio amministratore, un giovinetto per cui ha un debole e a cui non dovrebbe versare la dote. Ma grazie all’intraprendenza delle donne tutto alla fine andrà a posto.
“Sior Todero Brontolon” è il nuovo allestimento del Gruppo Teatrale per il Dialetto, diretto da Gianfranco Saletta, che si è da anni ormai specializzato nel recupero e nella valorizzazione delle tradizioni culturali e dei testi degli autori dialettali, e allestisce in ogni stagione teatrale diversi spettacoli che ottengono sempre grandi riconoscimenti, anche nelle rappresentazioni eseguite al fuori del territorio regionale.
Lo spettacolo continua la fortunata serie di produzioni teatrali dopo: “Delikatessen ovvero Sette sedie di paglia di Vienna” (1997), “Noi delle vecchie province” (1998), “Udrai nel mar che mormora” (1999), “Porto Sconto” (2000), “Un biglietto da mille corone” (2001), Marinaresca” (2002), “Una dona de polso” (2003), “I botoni de la montura” (2004), “Beato el turco” (2005), “El vapor de fero” (2006), “Locanda Granda” (2007), “I Nobili Ragusei” (2008), “La finta ammalata” (2009), “I Titoli dell’Imperatore”, (2010), “I Rusteghi” (2011).
Ad interpretare i personaggi: Gianfranco Saletta (Todero), Giorgio Amodeo (Pellegrin), Eva Mauri (Marcolina), Mairim Cheber (Zanetta), Sergio Maggio (Desiderio), Julian Sgherla (Nicoletto), Federica Zoldan (Cecilia), Liliana Decaneva (Fortunata), Riccardo Beltrame (Meneghetto), Pierluca Famularo (Gregorio) e Michele Amodeo (Pasqual).
Le scene, sono di Remigio Gabellini. I costumi, di Rossella Plaino. Le musiche, di Livio Cecchelin.
Assistente alla regia, Julian Sgherla. Direttore di scena, Pierluca Famularo.

"Sior Todero brontolon" al Centro pastorale culturale "Georgios" di Pirano
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)