duo tessarotto-gelsominiVenerdì 19 luglio, alle ore 21, presso la chiesa di San Francesco di Rovigno, si terrà il concerto del Duo Tessarotto – Gelsomini (Alberto Tessarotto al pianoforte e Sofia Gelsomini al violino), per la Rassegna di Giovani Talenti. L’evento è organizzato dall’Università Popolare di Trieste, dall’Unione Italiana e dalla Comunità degli Italiani della Città di Rovigno, in collaborazione con l’International Chamber Music Academy di Duino, il Conservatorio di Musica “G. Tartini” e la Famiglia Marizza, con il contributo del Ministero degli Affari Estero italiano.

In programma, la Sonata op. 13 n. 1 in la maggiore di Gabriel Fauré e la Sonata op. 47 n. 9 in la maggiore “a Kreutzer” di Ludwig van Beethoven.

Alberto Tessarotto, pianista veneto diciottenne, si è diplomato a 14 anni, col massimo dei voti al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia. Ha studiato e si è perfezionato con i Maestri S. Perticaroli, A. Speranza, A. Ciccolini, G. Lovato, J. Zaharieva, A. Leimonì, N. Troull, J. Jacobson, F. Turissini. E’ vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Nel 2010 ha vinto a Castrocaro Terme la Rassegna dei Migliori Diplomati dei Conservatori d’Italia e la registrazione di un CD prodotto e distribuito dalla rivista “Suonare News”. Pianista più giovane tra tutti i partecipanti, si è esibito al Teatro La Fenice di Venezia, aggiudicandosi il terzo premio al prestigioso concorso Premio Venezia, con grande consenso di pubblico, borse di studio e medaglia del Presidente della Repubblica. Nel 2010, su invito del Ministero della Gioventù, ha partecipato al TNT Festival Nazionale dei Giovani Talenti al Palazzo dei Congressi a Roma. Ha iniziato ad esibirsi in pubblico all’età di 5 anni e, appena undicenne, ha tenuto il suo primo recital. Da allora ha intrapreso attività concertistica in tutta Italia. Ha suonato con l’Orchestra Classica del Veneto e in duo con violino. Nel 2009 e 2010 ha vinto la borsa di studio alle Masterclass Internazionali della Fondazione Santa Cecilia di Portogruaro (Ve). Si è esibito in vari festivals internazionali, al Musicarivafestival di Riva del Garda, al Festival Internazionale di Pianoforte di Rimini, all’International Piano Meeting a San Daniele del Friuli vincendo la borsa di studio ed il Premio speciale giovane promessa del concertismo per due edizioni di seguito (2008-2009). Nel 2011 ha inciso il CD Scherzi Sonate e Notturni prodotto da Fondazione Q. Attualmente segue il Corso di Alto perfezionamento all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma sotto la guida del M° S. Perticaroli e del M° S. Fiuzzi, studia Composizione con il M° D. Zanettovich e Musica da camera con il “Trio di Parma”.

Sofia Gelsomini è nata a Rovigo nel 1995. Diplomata all’età di 16 anni con il massimo dei voti e la lode, presso l’Istituto Musicale “O. Vecchi – Tonelli” di Modena, sotto la guida del Maestro Ivan Rabaglia, con il quale sta seguendo il secondo anno di tirocinio.
Ha seguito Masterclass e Corsi di perfezionamento Internazionali con prestigiosi insegnanti quali Marco Fornaciari, Beatrice Antonioni, Michele Christescu, Marco Rogliano, Dora Schwarzberg, Ettore Pellegrino. Da alcuni anni è seguita dal Maestro Ilya Grubert.
Frequenta il Corso di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Fondazione “STAUFFER” di Cremona con Salvatore Accardo, con il quale ha studiato anche all’Accademia “Chigiana” di Siena.
Ha vinto numerosi e prestigiosi Primi Premi in importanti concorsi nazionali ed internazionali: “Premio Nazionale delle Arti” indetto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; XVI Rassegna Musicale Migliori Diplomati D’Italia CASTROCARO CLASSICA, per la quale inciderà a fine settembre un CD che verrà pubblicato sulla rivista Suonare News; Concorso “SALIERI” di Legnago; Concorso “F. POLVERINI” – Città di Castello – (PG); Concorso Internazionale GEORGE GEORGESCU – Tulcea – Romania; Concorso “F. PAVIA” Castel S. Giovanni (PV); Concorso Nazionale “CITTÀ DI RICCIONE”; Concorso Internazionale “DINO CARAVITA” – Fusignano (RA); Concorso Internazionale “NUOVI ORIZZONTI” Arezzo, e tanti altri.
Ha già tenuto numerosi recitals solistici in varie città italiane (Piombino, Arezzo, Firenze, Vittorio Veneto, Oderzo, Livorno, Città di Castello, Portogruaro, Tulcea – Romania, Bardonecchia, Siena, Legnago, San Remo, Bologna, Sala Scarlatti di Napoli, Ravello Festival, Portogruaro Festival, Accademia Chigiana di Siena, Cremona Mondo Musica, Duino, Parigi presso l’Istituto Italiano di Cultura) presentando un ricco repertorio (Mozart, Vivaldi, Prokofiev, Franck, Vieuxtemps, Mendellshon, Beethoven, Bach, Paganini, Ravel, Vitali, Luigi Dalla Piccola, E. Ysaye, Shostakovich).

Suona un Pacherelle del 1780.

Si conclude la Rassegna di Giovani Talenti, alla chiesa di San Francesco di Rovigno
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)