Somma

Per celebrare i 115 anni di attività dell’Università Popolare di Trieste, il Consiglio comunale – nel cui seno venne fondata il 27 dicembre 1899 – si riunirà alla presenza del sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, il 15 gennaio. Lo anticipa il presidente dell’Università Popolare Fabrizio Somma, sottolineando il lungo percorso – avviato proprio nel “Consiglio della Città” – che ha visto l’ente impegnato nella tutela e salvaguardia della lingua e della cultura italiana nei territori di insediamento storico della Comunità Nazionale Italiana in Slovenia, Croazia e Montenegro, quale braccio operativo del ministero degli Affari esteri e della Regione.

La ricorrenza è stata illustrata da Somma in un incontro per ricordare i 50 anni di collaborazione tra Università Popolare di Trieste, Comunità Nazionale Italiana e Unione Italiana, svoltosi a Castel Bembo (Valle) alla presenza dei massimi rappresentanti degli enti, nonché degli esponenti di altre istituzioni, fra le quali la Regione istriana.

Il piano finanziario 2015 dell’ente – ha detto tra l’altro Somma sottolineando l’impegno costante e legalmente formalizzato di Italia, Slovenia e Croazia – prevede l’avvio di importanti progetti di collaborazione, sia culturali che economici, che vedranno la partecipazione anche dell’Università di Trieste e dell’Università Popolare di Trento, sempre finalizzati alla tutela della memoria, della cultura e dell’identità nazionale della Comunità Italiana in Slovenia, Croazia e Montenegro e all’autonomia delle diverse sedi delle Comunità Italiane.

Si celebrano i 115 anni dell’Università Popolare
0.00(0 votes)
Comment(0)