cittadinanzaDal 26 al 28 marzo u.s., presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Trieste, si è tenuto il Seminario “Educare alla cittadinanza”, per le insegnanti di classe delle Scuole italiane dell’Istria e di Fiume.

Dopo il saluto del Presidente dell’Università Popolare di Trieste Fabrizio Somma, dell’Assessore per l’Educazione, Scuola e Università e Ricerca del Comune di Trieste Antonella Grim, della responsabile del Settore Scuola e Educazione dell’Unione Italiana di Fiume prof.ssa Norma Zani e della dott.ssa Rosalba Perini, in rappresentanza dell’Università degli Studi di Trieste, seguirà la prolusione ufficiale d’apertura del prof. Claudio Desinan, già professore ordinario di Pedagogia Generale e Direttore del Dipartimento dell’Educazione dell’Ateneo giuliano, dal titolo “La nuova concezione del rapporto tra teoria e pratica educativa”.

Subito dopo, le docenti assisteranno alle lezioni della Dirigente Scolastica e Supervisore Tirocinio Scuola Formazione Primaria Daniela Cellie, dal titolo “Dall’educazione civica all’educazione alla cittadinanza:  prospettive e sviluppi” e della Dirigente Scolastica Cinzia Scheriani su “I progetti di educazione alla cittadinanza: aspetti normativi ed organizzativi”.

Nel pomeriggio, saranno fornite indicazioni didattiche per la realizzazione di progetti di educazione alla cittadinanza nella Scuola primaria, da parte del Supervisore Tir SFP, Eugenia Di Barbora, e dai  docenti dell’Istituto Comprensivo “Divisione Julia”, il prof. Stefano Wassermann, che presenterà il  programma “Bambini oggi, adulti domani: un percorso nella scuola primaria”, e la prof.ssa Maddalena Vulcani che tratterrà “Liberi tutti. Un percorso tra regole e diritti”. In rappresentanza dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni”, la Dirigente Scolastica Paola Sigmund parlerà di “Un approccio olistico dell’educazione alla cittadinanza: agire le competenze chiave”, l’insegnante Francesca Accettulli si occuperà di “Digital people – Riflessione sui diritti dei rifugiati politici tutelati dalla nostra Costituzione”, con la proiezione di un video racconto, e il prof. Roberto Benes illustrerà “Verso una Scuola Amica: un modello di ricerca-intervento per  una cittadinanza attiva e una didattica laboratoriale”.

La seconda giornata, sarà dedicata alle innovazioni didattiche e disciplinari nella scuola italiana, presso gli Istituti Comprensivi di Manzano e Premariacco.

A Manzano, il Dirigente scolastico Pierantonio D’Aronco e le Autorità locali porteranno il loro saluto al gruppo e la prof.ssa Antonella Brugnoli illustrerà il percorso di didattica multicanale, con produzione di ebook multi touch. A conclusione, le docenti saranno suddivise in due gruppi.

Nell’incontro con i ragazzi di Manzano, sarà trattato il tema “Focus: Trovare & Rielaborare – Creare & Condividere con iPad”. Metodi creativi per aiutare gli studenti ad affrontare criticamente il mondo delle informazioni, delle immagini e della comunicazione. Elaborare in classe raccolte multicanali e multimediali come i più capaci ricercatori e divulgatorie realizzare eBook Multi Touch. Ogni docente avrà come tutor un alunno. Mentre alla Scuola di Premariacco, presente il Sindaco per un saluto, si terrà la presentazione da parte degli alunni di che cosa è il podcast, con il coinvolgimento dei docenti in un lavoro di progettazione e realizzazione di un podcast sull’incontro, con il tutoraggio degli alunni. Fare giornalismo a scuola, Video laboratori TG ragazzi, con il supporto della prof.ssa Giuliana Fedeli.

Seguirà l’incontro in plenaria, coordinato dalle esperte Antonella Brugnoli e Giuliana Fedeli, sulle esperienze dei due gruppi: sintesi delle attività osservate ed evidenziazione dei significati pedagogici e didattici.

Nel pomeriggio, il gruppo sarà ospitato al Palazzo Belgrado di Udine dove, dopo il saluto del Presidente della Provincia On. Pietro Fontanini, seguirà la relazione su “Indicazioni Nazionali 2012, prospettiva europea e competenze chiave” della dott.ssa Rosalba Perini.

Sarà occasione, per presentare la realtà scolastica della minoranza nazionale italiana di Slovenia e Croazia.

Seguirà, la discussione con gli esperti Antonella Brugnoli e Marco Bertoldi sui “Processi cognitivi, strategie didattiche, attività della Rete “Ragazzi del Fiume” e “Riflessione, spunti e suggerimenti per una didattica multicanale con produzione di eBook Multi Touch”.

Il dott. Feliciano Medeot, della Società Filologica Friulana, proporrà possibili azioni di scambio (Interreg o Progetti europei) tra scuole italiane, slovene e croate.

Il terzo giorno, presso la Scuola primaria di Pagnacco, dopo il saluto della Dirigente Scolastica Adriana Cherubini e delle Autorità locali, ci sarà la presentazione delle attività formative, da parte del prof. Marco Bertoldi, con la successiva visita in classe per trattare il tema “LIM in didattica per l’insegnamento della geografia”.

Seguirà la visita della Scuola primaria di Moruzzo, per seguire le lezioni di italiano, scienze, matematica e musica.

I lavori si concluderanno presso il locale Auditorium, con attività di riflessione e di progettazione di iniziative di scambio e lavoro tra scuole italiane, slovene e croate.

Seminario "Educare alla cittadinanza", per le insegnanti CNI
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)