Con il ritorno della Rassegna di Giovani Talenti, ciclo giunto alla sua sesta edizione, decolla a Rovigno, nella chiesa di San Francesco, una ricca estate musicale, con protagonisti degli artisti promettenti e, in parte, già affermati. A dare il via alla manifestazione è stato il concerto del Trio Arté, formato dalla pianista Valentina Casesa, dal violinista Mirko D’Anna e dal violoncellista Giorgio Garofalo.
Il programma è iniziato con il “Piano Trio op. 1 n. 3” di Beethoven in quattro movimenti, ed è continuato con composizioni di due autori palermitani: “Strada Bianca”, pezzo inedito di Marco Betta, dedicato dal compositore stesso a questo giovane Trio, e “Tre Movimenti” di Eliodoro Sollima. I tre artisti hanno messo in mostra un’ottima preparazione tecnica, esprimendo al contempo emozioni e sensazioni intense.
Il Trio è formato da musicisti provenienti dal Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo, dove ha conseguito con lode gli studi accademici. In seguito, ha approfondito la sua formazione musicale con il leggendario Trio di Trieste, presso l’Accademia Chigiana di Siena, ottenendo il Diploma di Merito e la borsa di studio. Contestualmente ha conseguito “Con Merito” e borsa di studio il Biennio di Alta Formazione della Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste a Duino. Ha ottenuto riconoscimenti e premi a concorsi nazionali ed è stato invitato a tenere performance concertistiche da importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero.
La Rassegna di Giovani Talenti è organizzata dall’Università Popolare di Trieste, dall’Unione Italiana e dalla Comunità degli Italiani di Rovigno, in collaborazione con la Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste, il Conservatorio di Musica “Giuseppe Tartini” di Trieste e la Famiglia Marizza, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano. (cg)

Rovigno, ricca estate musicale
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)