cecovini78

Alla Trieste degli Anni Settanta e ai suoi protagonisti sarà dedicata la mostra fotografica di Claudio Ernè, che sarà inaugurata nella sala di via Torre Bianca 22 dell’Università Popolare di Trieste, il prossimo mercoledì 18 febbraio, alle ore 17.30, alla presenza del Vicepresidente, Manuele Braico, del direttore del Corso sul Linguaggio giornalistico Pierluigi Sabatti e dell’autore.

Le immagini di questa mostra – sottolinea Claudio Ernè, che iniziò la sua collaborazione giornalistica col Piccolo a metà del 1978 – vennero realizzate per conto del Gazzettino, del Messaggero Veneto, del Meridiano e di altre testate, tra cui spiccano i nomi dell’Espresso, di Epoca, dell’Europeo e di Famiglia cristiana.

Le fotografie scelte da Ernè per la mostra – ottimizzate da Massimo Cetin e corredate da puntuali ricostruzioni degli eventi di quegli anni a firma del giornalista Pierluigi Sabatti – si ripromettono di richiamare sul palcoscenico della cronaca un buon numero eventi della Trieste degli Anni Settanta. La città all’epoca fu al centro di fenomeni che rappresentarono assolute novità per la realtà italiana. Tra esse la nascita del localismo politico rappresentato dalla Lista per Trieste; la riforma psichiatrica varata da Franco Basaglia; la prima collaborazione amministrativa in ambito provinciale tra democristiani, socialisti e comunisti; l’allentarsi delle tensioni con la vicina Jugoslavia innescate dal Tratto di Osimo e che, al contrario, furono costantemente alimentata dalle forze dell’estrema destra. All’epoca Giorgio Almirante fu eletto consigliere comunale a Trieste e dello stesso consesso fu chiamato a suon di voti a far parte Marco Pannella. Giorgio Napolitano per contrastare queste “presenze e iniziative” fu più volte a Trieste e alcuni ricordano il suo comizio in piazza Goldoni.

Fra i protagonisti ritratti da Claudio Ernè nei suoi scatti alcuni dei nomi di spicco della Trieste politica degli anni Settanta, fra i quali Manlio Cecovini, Michele Zanetti, Giorgio Tombesi, Corrado Belci, Vittorio Vidali, Giorgio Rossetti, Antonino Cuffaro, Lucio Ghersi, Gianfranco Carbone, Arnaldo Pittoni, Guido Botteri.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 18 febbraio al 7 marzo prossimo, dal lunedì al sabato, dalle ore 17 alle ore 19.30, nella sala di via Torre Bianca 22 dell’Università Popolare di Trieste.

Protagonisti nella Trieste degli Anni Settanta, nelle immagini di Claudio Ernè
0.00(0 votes)
Comment(0)