Anche quest’anno l’Università Popolare di Trieste e l’Unione Italiana, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, hanno organizzato la tradizionale gita formativa a Roma, per i maturandi delle Scuole medie della Comunità Nazionale Italiana. La scorsa settimana l’escursione ha coinvolto gli allievi delle Scuole Medie Superiori Italiane di Pola, Rovigno e Buie, mentre ieri sono partiti alla volta di Roma i ragazzi di Fiume, Capodistria, Isola e Pirano.

Nel corso della prima escursione gli studenti, accompagnati dai loro insegnanti, erano guidati da Susanna Isernia ed Elisabetta Lago, dell’Ente triestino, e hanno avuto modo di cogliere le diversità paesaggistiche dell’area padana e quella collinare e addirittura montana dell’area appenninica. Hanno potuto notare i grandi solchi scavati nei materiali vulcanici dell’area dell’Italia centrale, i tufi ed i basalti delle cilindriche torri che ospitano abitati come Orvieto ed Orte.

Il viaggio nel tempo a Roma, è iniziato con la visita ai Musei Vaticani e le mirabili opere in affresco della Cappella Sistina, per proseguire poi nel fulcro della cristianità, ovvero Piazza e Basilica di San Pietro.

Il tragitto, vario e suggestivo, ha compreso le aree urbanistiche più centrali, focalizzando l’attenzione degli alunni sulle rappresentazioni storico-artistiche più valide: da Piazza Navona al Pantheon, percorrendo la movimentata via del Corso, Piazza di Spagna, Trinità dei Monti fino a Piazza del Popolo.

Il secondo giorno, i ragazzi  hanno visitato l’Anfiteatro Flavio o più comunemente chiamato Colosseo, il Colle del Palatino, i  Fori Imperiali e la Basilica di Massenzio.

L’itinerario ha compreso pure Piazza Venezia, il Mausoleo di Vittorio Emanuele II, il Campidoglio, la maestosa Fontana di Trevi e Piazza Colonna.

Non è mancato lo spazio per la “Roma moderna”: dal Foro Italico, inaugurato nel 1932 con il nome di Foro Mussolini, all’Auditorium del Parco della musica. Poco distante, il Palazzo della Farnesina che dal 1959 è sede del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale del Governo italiano.

E poi ancora la Chiesa di Santa Maria in Cosmedin, la famosa Bocca della Verità, il Tempio di Vesta, il Tempio della Fortuna Virile e l’Arco di Giano, fino al Teatro di Marcello.

L’ultimo giorno, il gruppo ha visitato il complesso urbanistico e architettonico dell’EUR.

Gli studenti di Fiume, Capodistria, Isola e Pirano, in rappresentanza dell’Università Popolare di Trieste sono invece accompagnati da Fabiana Toffetti.

Maturandi, in viaggio d’istruzione a Roma
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)