Dovrebbe essere completata entro la fine dell’anno la documentazione per l’esecuzione dei lavori di ricostruzione e adattamento della sede della Comunità degli Italiani “Giuseppina Martinuzzi”, ovvero del primo piano di Palazzo Coppe e del Teatrino di via Joakim Rakovac.
La conferma è stata data dagli uffici competenti della Città di Albona lunedì pomeriggio, dopo la firma della lettera di intenti per lo stanziamento di 27mila euro, che saranno spesi per la stesura dei documenti. Si tratta della prima tranche dell’importo di 281mila euro approvato negli anni scorsi dal governo italiano a favore del sodalizio albonese, che per la realizzazione del progetto collabora con l’Unione Italiana, l’Università Popolare di Trieste e la Città di Albona.
Il resto dei soldi sarà investito nei lavori veri e propri. Sempre secondo quanto si apprende dalla Città, sarà quest’ultima a bandire il concorso per l’elaborazione del progetto e a coprire le spese aggiuntive che potrebbero sorgere durante la realizzazione del progetto.
Dopo la scelta della persona incaricata della stesura del progetto, tra la CI, l’UI, l’UPT e la Città verrà firmato un accordo che regolerà la partecipazione di ogni parte interessata al finanziamento della documentazione. Dovrebbe poi seguire, come specificato nella lettera d’intenti, non appena la situazione finanziaria lo permetterà, la firma di un’altra lettera di intenti sui diritti e sugli obblighi delle parti coinvolte nelle attività successive. (tš)

Più vicino il riassetto della sede della Comunità degli Italiani di Albona
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)