Locandina_11marzoWEB

Mercoledì 11 marzo, alle ore 17.30, nella Sala Espositiva dell’Università Popolare di Trieste, in via Torre Bianca 22, sarà inaugurata la mostra “Paesaggi istriani: colore luce, colore pigmento” di Mario Cocchietto, a cura di Gaetano Benčić e Biljana Bojić.

L’evento è organizzato dall’Università Popolare di Trieste e dall’Unione Italiana, in collaborazione con la Comunità degli Italiani “Fulvio Tomizza”, il Museo Civico e la Città di Umago, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Biljana Bojić, f.f. Direttrice del Museo Civico di Umago e curatrice, così si esprime: “I paesaggi istriani rappresentano una costante nella pittura di Cocchietto. Ogni insenatura, panorama, pineta, roccia o casolare rispecchiano l’animo emotivo e nostalgicamente romantico dell’autore. Non sono presenti cose o persone, non vi sono testimoni, riflesso della volontà di alienazione del pittore dalla realtà. Tuttavia, le opere sono pervase da un senso di implacabile passione visibile nelle pennellate e nell’uso del colore. Le pennellate sono inquiete, spesse, il colore vivo, pulstante e stratificato che viene inserito in un vortice di tonalità e contrasti cromatici luminosi, evidente nelle contrapposizioni tra l’acceso turchese del mare accostato alle pinete arancio-marroni al crepuscolo oppure nei motivi floreali. Ogni paesaggio istriano è in realtà un documento di viaggio, vista la presenza di toponimi (Verteneglio, Torre, Siana…). L’artista viaggia per scoprire e catturare la volubilità del mare, della costa e dell’entroterra, mettendo inesorabilmente in discussione i giochi di colori, luci, tonalità e sfondi.“

La mostra sarà aperta al pubblico dall’11 al 31 marzo prossimo, dal lunedì al sabato, dalle ore 16.30 alle ore 19.30.

“Paesaggi istriani”, alla Sala Espositiva di via Torre Bianca 22
0.00(0 votes)
Comment(0)