liquidreamscape-6

In occasione delle celebrazioni della Festa della Repubblica italiana, martedì 2 giugno, alle ore 17.30, presso il Museo Civico di Lubiana si inaugura la mostra Orizzonte acqua: sulla via dell’EXPO Milano 2015 in cui è presentata la videoinstallazione Liquidreamscape del duo artistico Moio&Sivelli. L’evento è organizzato dall’Università Popolare di Trieste insieme all’Ambasciata d’Italia in Slovenia e all’Istituto italiano di Cultura di Lubiana, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano e il patrocinio dell’EXPO Milano 2015.
Orizzonte acqua: sulla via dell’EXPO Milano 2015 è una mostra a cura di Chiara Pirozzi che vuole rinsaldare i temi proposti dall’esposizione universale di Milano, un evento che coinvolge, nei suoi significati materiali e immateriali, tutto il modo e che sottolinea in modo netto l’essenzialità di questioni come la nutrizione, l’energia, l’ecosostenibilità, il rispetto delle specificità locali e la salvaguardia dell’ambiente come sorgente di vita per le future generazioni.
All’interno dell’ambio raggio delle tematiche proprie dell’EXPO, gli artisti Moio&Sivelli sono stati invitati a realizzare una videoinstallazione inedita, creata site-specific per il Museo Civico di Lubiana, indagando il tema dell’acqua, sia nelle sue espressioni più estetiche e naturali, sia nel suo essere fonte indispensabile di nutrimento, di energia e, dunque, di vita.
Attraverso la videoinstallazione Liquidreamscape è possibile giungere a un racconto in movimento di paesaggi liquidi, visioni multiple e al contempo affini nella rappresentazione di momenti e azioni tangibili legate al ciclo della vita, all’esistenza, alla produzione, alla forza energetica e vitale esistente nella nostra quotidianità solo grazie all’utilizzo dell’acqua.
Attraverso l’uso della tecnica dello stop-motion, caratterizzata da una riproduzione video generata da una sequenza d’innumerevoli scatti fotografici al secondo, gli artisti creano una successione di diversi filmati, montati su quattro monitor posti nell’installazione come a creare una narrazione unica, circolare e senza fine, in cui il risultato è una descrizione per immagini in movimento, diretta ad estendere lo sguardo – in senso narrativo, concettuale e poetico – sull’importanza, spesso data per scontata, di un uso corretto delle risorse idriche a nostra disposizione, di una loro equa distribuzione e dei significati simbolici di vita, nutrimento ed energia in esse naturalmente insiti.

Orizzonte acqua: sulla via dell’EXPO Milano 2015
0.00(0 votes)
Comment(0)