Nella Sala Atti “Luciano Rossit” dell’Università Popolare di Trieste, in piazza del Ponterosso n. 6 (I piano), si terrà un ciclo di conferenze in collaborazione con l’Associazione culturale Giuliana Istro Dalmata “Gens Adriae”.
Giovedì 26 novembre, alle ore 17.30, il maestro sommelier Adriano Bellini, tratterà “I vini autoctoni del Carso. Storia delle viti e descrizione delle principali caratteristiche dei vini prodotti”.
Seguirà, venerdì 4 dicembre (ore 17.30), l’incontro con le grafologhe dell’Istituto Italiano di Grafologia, esperte in rieducazione della scrittura, dott.ssa Maria Teresa Brugnoli e Emanuela Deconi, che parleranno su “Le disgrafie: come intervenire”. Introdurrà il prof. Oscar Venturini, con una riflessione su “La scrittura a mano nell’era di Internet”.
Mentre mercoledì 9 dicembre (ore 17.30), nella Sala “Carlo Sbisà” dell’Università Popolare di Trieste, in via Torre Bianca n. 22, verranno commentati e letti alcuni brani dei lavori premiati al Concorso su “La Grande Guerra”, promosso da “Gens Adriae” nell’anno del Centenario, da parte delle autrici Nadia Semeja, Marina Sofianopulo e Anita Sain, con introduzione del prof. Oscar Venturini.
L’ingresso è libero.

Alla Sala “Carlo Sbisà” ciclo di conferenze “Gens Adriae”
0.00(0 votes)

Post by editoria

Comment(0)