Expo

Dal 24 al 28 giugno, si è svolta l’escursione di studio a Milano e Torino, a favore dei ragazzi più meritevoli delle Scuole Medie Superiori Italiane di Capodistria, Isola, Pirano e Pola, organizzata dall’Università Popolare di Trieste e dall’Unione Italiana, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano. Ad accompagnare il gruppo, sarà la rappresentante dell’Ente triestino, Elisabetta Lago.

Questo pomeriggio, è prevista la visita al centro IBM Forum di Milano dove ha sede la struttura italiana “IBM Innovation Center”, cuore pulsante di un ecosistema che prevede la collaborazione della Comunità IT, dei Business Partner e delle università al fine di promuovere l’innovazione globale. Il centro fornisce le risorse e le capacità necessarie per avvicinare in maniera rapida e semplice la tecnologia IBM, consentendo ai Business Partner e agli Indipendent Software Vendor, di ampliare le proprie competenze nello sviluppare soluzione applicative e nel testare soluzioni innovative per i clienti in modo da consentire loro di essere più competitivi.

Domani, sarà dedicata interamente alla visita guidata all’EXPO 2015: “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è il tema al centro della manifestazione, il filo logico che attraversa tutti gli eventi organizzati sia all’interno sia all’esterno del Sito Espositivo. EXPO 2015 è l’occasione per riflettere e confrontarsi sui temi dell’agricoltura, dello sviluppo sostenibile, della lotta contro la fame per il benessere comune. La parola chiave di questo viaggio sono innovazione, risparmio energetico, rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali. I protagonisti di questo dialogo a più voci sono i Paesi, le Organizzazioni internazionali, la società civile e le aziende. Il sito ospita quattro aree tematiche, si va dal Padiglione Zero, che racconta la storia dell’uomo sulla Terra attraverso il suo rapporto con il cibo, al Future Food District, che spiega come la tecnologia cambierà le modalità di conservazione, distribuzione, acquisto e consumo del cibo. Il Parco della Biodiversità, un grande giardino in cui viene riprodotta la varietà degli ecosistemi che si trovano sul nostro Pianeta.
Con EXPO 2015 si inaugura un nuovo modello di Esposizioni Universali: non solo una vetrina delle migliori tecnologie per un futuro sostenibile, ma un evento globale e interattivo, con spettacoli, concerti, convegni, laboratori didattici e mostre.
Si effettuerà il pranzo all’interno del sito espositivo EXPO 2015.

La giornata di venerdì, inizierà con la visita della città attraverso un percorso guidato a piedi da Piazza del Duomo per la visita del Duomo, il più insigne tra i monumenti milanesi, iniziato nel 1386 e terminato solo nel corso dell’Ottocento. Ci sarà la possibilità di salire alle terrazze del Duomo che consentirà di ammirare il panorama sopra i tetti di Milano e avere così un’idea dell’estensione della città, racchiusa dalla corona delle Alpi.
Ripartendo da Piazza del Duomo ci si incamminerà verso la Galleria Vittorio Emanuele II, elegante salotto della città, per raggiungere Piazza della Scala, dove sorge l’omonimo Teatro, costruito nel 1778 sull’area della preesistente chiesa di S. Maria della Scala. Attraverso Piazza S. Fedele, si proseguirà poi lungo Corso Vittorio Emanuele II, la via forse più animata del centro storico.
Dopo una breve sosta in Piazza San Babila, la passeggiata si concluderà in via Monte Napoleone, autentica vetrina della moda milanese, che rappresenta il cuore elegante della città e costituisce uno dei lati del “quadrilatero della moda”, delimitato dalle vie Manzoni e Sant’Andrea e dalla famosa via della Spiga. Passeggiando in questa zona si incontrano le boutiques delle griffes più note, quali Armani, Versace, Gucci, Valentino, Fendi, Trussardi, Ferrè, Dolce e Gabbana e molti altri, in un contesto architettonico caratterizzato da palazzi neoclassici.
Dopo il pranzo, è previsto il trasferimento alla città di Torino, per la visita al Museo dell’Automobile. Seguirà, in pullman, il city tour della Torino Olimpica, Industriale, il Lingotto e lo stabilimento della Mirafiori.

Sabato, ci si porterà nel centro storico della città fino a Piazza Castello, vasta e regolare cinta da uniformi palazzi a portici progettata nel 1584 da Ascanio Vittozzi, per la conoscenza del tessuto urbano della città di Torino, a partire dal Teatro Regio, la Chiesa di San Lorenzo, il Palazzo Reale, grandioso edificio dalla severa facciata fu, fino al 1865, la reggia dei Savoia, il Palazzo Madama, che riassume nelle lunghe vicende costruttive la storia stessa della città. Incorpora infatti i resti di un’antica porta romana trasformata poi nel medioevo in castello. Dal 1848 al 1864 vi tenne le sue sedute il Senato subalpino, poi italiano, oggi il palazzo è sede del Museo Civico di Arte Antica.
Nel cuore della città si potrà, inoltre, ammirare il Duomo, costruito nel 1491-98: presenta una facciata rinascimentale, unico esempio nella città, in marmo bianco con tre portali di gusto toscano, affianco il poderoso Campanile, innalzato in forme romaniche verso il 1470 e sopraelevato nel 1720.
Nel pomeriggio, ci si porterà in Piazza San Carlo, Piazza Carignano con l’omonimo Palazzo e in Piazza Carlo Alberto. Successivamente, avrà luogo la visita al Museo Egizio, ospitato nel palazzo dell’Accademia delle Scienze, è una delle più importanti raccolte di antichità egizie di tutta l’Europa.

Domenica, ci si recherà in visita al Museo Nazionale del Cinema, che illustra con documenti e apparecchi, anche rari, lo sviluppo tecnico, artistico e industriale della cinematografia e della fotografia. Il Museo, ha sede all’interno della Mole Antonelliana, ardita costruzione di Alessandro Antonelli ed emblema della città: sorta come sinagoga, iniziata nel 1863 e completata verso la fine del secolo, originariamente tutta in muratura ed alta mt. 165,15, la guglia, travolta da un uragano il 23 maggio del 1953, è stata rifatta, un ascensore sale al tempietto sotto la guglia, dal quale si ha una suggestiva vista di Torino e delle montagne attorno.

“Milano e Torino” per i ragazzi meritevoli delle SMSI dell’Istria
0.00(0 votes)
Comment(0)