Maribor, capitale della cultura europea, si “tinge” d’Istria. Mercoledì sera a Villa Vetrinj è stato presentato il progetto multimediale “Istria nel tempo”, ma con una componente che ancora mancava: la pubblicazione del volume in lingua slovena. E con ciò il progetto volge al termine dopo un decennio di lavoro intenso, realizzato da numerosi esperti.
“E’ un traguardo nutrito dallo spirito europeista ora tanto più forte perchè la Croazia è in procinto di entrare nella casa comune europea”, ha detto Egidio Ivetic, curatore dei manuali assieme al Centro di Ricerche Storiche di Rovigno. Secondo Giovanni Radossi, Direttore del Centro, c’è sempre bisogno di conoscere la storia e la memoria di questa terra, che nonostante le fasi complesse è riuscita a mantenere l’omogeneità tra italiani, sloveni e croati. Un lascito per i posteri, che inizia con la descrizione dei primi insediamenti nella penisola per arrivare sino al XX secolo.

BASE PER COSTRUIRE UN FUTURO EUROPEO Il progetto comprende anche sei documentari realizzati da TV Capodistria e presentati per l’occasione dalla redattrice Alessandra Argenti Tremul e dal Vice Direttore della RTV di Slovenia, Antonio Rocco. “Un lavoro lungo e intenso pure il nostro, sostenuto da persone che ci hanno creduto, nonchè aiutato soprattutto nella parte più difficile, quella relativa al XX secolo. L’apertura degli archivi ci ha fornito elementi nuovi. L’opera è una base per ricostruire il futuro di questa terra, spesso segnata da lutti che – in un comune domani europeo – non devono ripetersi più, ha spiegato l’Argenti Tremul.

ECCELLENTE BIGLIETTO DA VISITA PER LA CNI L’evento di Maribor si colloca anche in questo contesto. Ma non solo: si vuole far conoscere la presenza autoctona della Comunità Nazionale Italiana nella sua ricchezza culturale ed artistica. “Istria nel tempo” è una delle opere più imponenti, “oggetto di notevole interesse sia per i volumi sia per i documentari”, ha dichiarato Maurizio Tremul, Presidente della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana. Soddisfazione anche per Maribor: “La partecipazione agli eventi è un ottimo biglietto da visita per la Comunità Nazionale Italiana perchè valorizza le nostre attività e ci aiuterà per quelle future. In questo difficile momento finanziario è quanto mai importante”. (cr)

Maribor si "tinge" d'Istria
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)