eurobasket-CAPODISTRIA | La 38ª edizione del Campionato europeo maschile di pallacanestro, che si disputerà in Slovenia dal 4 al 22 settembre 2013, verrà a costare agli organizzatori tra gli 8,5 e i 9 milioni di euro. Sono stati 9,8 i milioni che sono arrivati dai fondi Europei per l’ammodernamento degli impianti, di cui 6,5 spesi per il palasport di Jesenice e 2,7 per l’Arena Bonifica di Capodistria, mentre sei sono stati i milioni versati alla Fiba. Questi i numeri svelati dal responsabile dell’organizzazione, Aleš Križnar. “Saremmo soddisfatti di chiudere l’Europeo senza passivi – gli fa eco il presidente della Federbasket slovena, Roman Volčič –. Il tiramolla con Lubiana e Jesenice per quanto riguarda il pagamento per coprire il finanziamento alla Fiba inciderà sul nostro guadagno e di conseguenza è quasi certo che ci rimetteremo i tre milioni di surplus che erano stati previsti all’inizio”.

«Meritarsi il sostegno del pubblico»

La scorsa settimana Capodistria, con il triangolare Adecco vinto dalla Slovenia davanti all’Italia e al Montenegro, è stata l’ultima località a sostenere la prova generale e il responso è stato eccellente. Il nuovo Bonifica ha superato l’esame a pieni voti, tanto che l’Europeo potrebbe già iniziare oggi. Nel medesimo palasport, come è noto, giocherà l’Italia, che affronterà di seguito Russia, Turchia, Finlandia, Grecia e Svezia. Il selezionatore degli azzurri, Simone Pianigiani, si aspetta da Capodistria una grande accoglienza per un Europeo che per la sua squadra non sarà facile, visto il livello del girone e le assenze per motivi fisici di Hackett, Gallinari e Bargnani. “Mi attendo un tifo favorevole. La Slovenia è una terra di basket, con la gente che capisce questo sport. Se giocheremo come abbiamo fatto nell’amichevole con la Slovenia, con grande orgoglio e spirito di squadra, avremo il sostegno dei tifosi. Con l’atteggiamento giusto troveremo un’atmosfera favorevole, che ci darà la carica per riuscire a superare la prima fase contro avversari che vanno per la maggiore come Russia, Grecia e Turchia”.

Ricevimenti, concerti, fan zone

E per far sentire l’Italia “a casa”, il 2 settembre alle 19.20 all’estivo della CI Santorio Santorio, presso Palazzo Gravisi, il Consolato Generale d’Italia a Capodistria, in collaborazione con il Comune Città di Capodistria, la CAN Costiera e la CAN di Capodistria, darà il benvenuto alla delegazione italiana. Dirigenti, staff tecnico e giocatori si presenteranno per il classico bagno di folla davanti ai tanti appassionati di basket connazionali e non. Ma questa non sarà l’unica iniziativa. Il Consolato Generale, unitamente ai rappresentanti della Comunità Italiana, accoglierà i tifosi della nazionale azzurra, gli appassionati di sport e tutti gli amici dell’Italia sul lungomare di Capodistria per due dopo-partita con intrattenimento musicale: il 7 settembre, alle ore 19.45 presso l’ex Magazzino del Sale – Taverna, ci sarà il concerto del compositore e musicista Piero Pocecco (organizzatori l’Unione Italiana e l’Università Popolare di Trieste), mentre il 9 settembre, alle ore 19.45 sempre nel medesimo luogo, è in programma il concerto del musicista e cantautore Enzo Hrovatin (organizzatori CAN di Isola e CAN di Pirano).
Nell’unica giornata di riposo del girone D, il 6 settembre, alle 20.30 il giornalista di Tv Capodistria, Sergio Tavčar, farà da moderatore a un dibattito – evento pubblico in programma all’Armeria, sede dell’Università del Litorale di Capodistria, e organizzato dal Forum italo-sloveno – con due glorie del passato come Dino Meneghin e Peter Vilfan. Presente anche il leggendario coach e opinionista sportivo Dan Peterson. Nella settimana in cui a Capodistria tutto sarà incentrato sul basket, il Comune, in collaborazione con l’Università del Litorale, ha anche deciso di assegnare a ogni nazionale un posto di ritrovo dove poter vivere il pre e post partita. Così, la base per i tifosi azzurri sarà il noto bar pasticceria Kapitanija, a due passi da piazza Carpaccio e piazza Ukmar, dove saranno sistemati due schermi giganti per seguire le partite nelle due Fan Zone ufficiali.

Alex Boscolo

Post by admin

Related post

Comment(0)