OLYMPUS DIGITAL CAMERAE’ iniziato, presso la sede dell’Università Popolare di Trieste, il corso di fotografia, post produzione e archiviazione immagini, tenuto dal fotografo triestino Marino Sterle, rivolto a possessori di fotocamera digitale reflex e di computer portatile o tablet, configurati con una versione di photoshop base.

Il benvenuto ai presenti, è stato portato dal membro del Consiglio Direttivo e responsabile della Comunicazione dell’Ente, Massimiliano Rovati.

Sono previsti 12 incontri, per un totale di 27 ore di corso, a partire dal 5 maggio fino all’11 giugno p.v.

La fotografia è il risultato di un processo di registrazione statico e permanente delle emanazioni luminose di tutto quello che riguarda il mondo fisico.

Partendo da questo concetto, l’obiettivo è di alleggerire il più possibile la concentrazione su come governare l’apparecchio (macchina fotografica) per dare maggiore spazio alla mente di guardare e vedere e trascrivere, tanto quanto lo si fa con una penna, i propri pensieri e le proprie visioni, sostituendo la luce all’inchiostro.

La scommessa di Marino Sterle è quella di dare modo ai “corsari” di poter decidere se scrivere o fotografare i propri pensieri con la medesima agilità.

Con il metodo che verrà applicato a questo programma d’insegnamento, ognuno sarà in grado di apporre la propria firma ad ogni scatto e di consentire di renderlo personale e unico.

Una sfida anche perché con la post produzione ognuno dei “corsari” sarà in grado di dare la “dominante colore” e avere così il controllo di questo aspetto, che in fase di stampa è affidato allo stampatore.

Sono previste tre lezioni di un’ora e mezza ciascuna, due uscite domenicali diurne di tre ore, due lezioni di lettura delle fotografie scattate, una per ogni uscita domenicale, della durata di un’ora e mezza ciascuna, una uscita notturna infrasettimanale di tre ore, una lezione di lettura delle fotografie scattate per l’uscita notturna della durata di un’ora e mezza, una uscita domenicale di quattro ore introduttiva alla post produzione e archiviazione delle immagini scattate e due lezioni per la post produzione e archiviazione della durata di un’ora e mezza.

E’ stata aperta una pagina Facebook, dove verranno poste le immagini dei partecipanti al corso. Verrà creato un archivio di immagini della nostra Città.

A fianco di Marino Sterle, il fotoreporter di fama internazionale Franco Debernardi, che si occuperà della fotografia in movimento.

A completamento del corso, saranno proposte due lezioni di storia dell’arte del prof. Roberto Ambrosi, intitolate “I paesaggi, la luce, i colori e l’inquadratura”.

Il collaboratore Edvino Perini, coordinerà le uscite e gestirà la pagina Facebook.

E' iniziato il corso di fotografia digitale con Marino Sterle
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)