IL ROSSETTI DI TRIESTE E IL DRAMMA ITALIANO DI FIUME INSIEME

PER PORTARE NEI TEATRI STORIE DI MARE DA TRIESTE ALLA DALMAZIA

Una co-produzione presentata oggi all’Università Popolare di Trieste

Un progetto per portare in scena un racconto legato al mare e alle terre che l’Adriatico unisce, grazie a una co-produzione tra il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia “Il Rossetti” e il Dramma Italiano di Fiume, la Compagnia che, nel far parte del Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc“, è l’unico Stabile italiano esistente all’estero, una delle più antiche istituzioni della Comunità Nazionale italiana di Croazia e Slovenia. L’idea iniziale – illustrata oggi nella sede dell’Università Popolare di Trieste, quale Ente coordinatore del progetto, dal presidente, Fabrizio Somma, dal direttore artistico de “Il Rossetti”, Franco Però, insieme alla direttrice di produzione dello Stabile, Roberta Torcello, e da Giuseppe Nicodemo per il Dramma Italiano – è nata a Trieste, dopo il successo della Notte Blu organizzata per la Barcolana e si è sviluppata successivamente, aprendosi a una collaborazione transfrontaliera. Il progetto condiviso con il Dramma Italiano – ha sottolineato Franco Però – parte da un ragionamento sugli scrittori italiani che, da Trieste alla Dalmazia, hanno raccontato le storie di queste terre, e che vorremmo rappresentare proprio nei luoghi in cui sono ambientate. Un’iniziativa culturale completa – ha affermato Fabrizio Somma, presente il direttore dell’UPT, Alessandro Rossit – che rientra nei compiti istituzionali dell’Ente, in particolare nella valorizzazione delle attività teatrali italiane promosse dalla Compagnia di Fiume, il cui sostegno è assicurato dal Governo italiano.

IncontroRossetti:DrammaItaliano

Proprio nel 2016 – ha ricordato Giuseppe Nicodemo, presente anche Jasmine Segon, direttrice amministrativa del Teatro Nazionale Croato Ivan de Zajc – il Dramma Italiano festeggerà i 70 anni dalla sua costituzione, primo teatro stabile italiano e unico al mondo ad operare al di fuori dei propri confini. Il 26 novembre, anche grazie al sostegno dell’Università Popolate di Trieste, celebreremo settantenni di stagioni teatrali con un importante spettacolo a Fiume, “La locandiera” di Carlo Goldoni, con la regia di Paolo Magelli, e con una serie di iniziative collaterali insieme alla Comunità degli Italiani di Fiume, fra le quali una mostra di fotografie, documenti e filmati sulla storia della compagnia, in collaborazione con il Museo di Fiume, l’Edit e il Centro Ricerche Storiche di Rovigno.

 

Trieste, 28 gennaio 2016

IL ROSSETTI DI TRIESTE E IL DRAMMA ITALIANO DI FIUME INSIEME
0.00(0 votes)

Post by editoria

Comment(0)