Giovedì 3 aprile, alle ore 19, presso la Casa di Cultura di Isola, il Gruppo Teatrale per il Dialetto presenterà “La linea di Estremo Oriente” di Carpinteri e Faraguna, adattato per il teatro da Giorgio Amodeo, per la regia di Gianfranco Saletta. Lo spettacolo sarà replicato l’11 aprile al teatro “Gandusio” di Rovigno, con inizio alle ore 19. Le rappresentazioni sono organizzate dall’Università Popolare di Trieste, dall’Unione Italiana di Fiume e dalle locali Comunità degli Italiani, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia.

Sul “Calliope” dello scorbutico Comandante Petranich, alla fine della Prima Guerra Mondiale rientrano a casa, da diversi porti dell’Asia, alcuni marittimi che hanno avuto la fortuna o la sfortuna di rimanere bloccati in quel continente, per i motivi più imprevedibili, allo scoppio del conflitto.
C’è chi, una volta arrivato in Giappone per un tragico scambio di persona, dovendo escogitare degli espedienti per sopravvivere è stato costretto a travestirsi da musmè; c’è chi ha deciso di partire per la Cina alla ricerca di un vaso prezioso andato rotto, nel tentativo di evitare le sfuriate della legittima proprietaria; c’è chi infine internato in Russia, per la cattura della nave causata da un grave malessere del proprio Comandante, ha ritrovato la via del ritorno attraverso un percorso più lungo del previsto.
Ma le sorprese non si esauriranno durante il viaggio, poiché ad attenderli al rientro ci sarà proprio l’infuriato Comandante, creduto morto ma ancora in perfetta salute; che avrà modo da ridire sul comportamento del suo equipaggio nei concitati momenti della sua perdita di coscienza.

Il Gruppo Teatrale per il Dialetto presenta "La linea di Estremo Oriente" a Isola e Rovigno
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)

Leave a Comment