FiumeAnche quest’anno l’inizio del mese di aprile nell’ambito dell’universo scuola della Comunità Nazionale Italiana è contrassegnato da grandi emozioni: piccoli attori in erba daranno il massimo di sé in ben quattro giornate e cioè da lunedì, 7 aprile a giovedì, 10 aprile, sui palcoscenici delle Comunità degli Italiani di Fiume e Pola e dei Teatri di Isola e Umago. Un totale di 516 bambini, di cui 287 delle Scuole Elementari Italiane e 229 degli Istituti Prescolari della CNI s’incontreranno per dare vita al Festival dell’espressione scenica “Appuntamento con la fantasia”, gli incontri scenici alla loro VIII edizione per gli alunni della Scuole elementari e alla VII edizione per i bambini delle Istituzioni prescolari. L’iniziativa è del Settore Scuola dell’Unione Italiana, nell’ambito della collaborazione con l’Università Popolare di Trieste, con il fine di curare l’espressione scenica e, tramite essa, la crescita delle competenze linguistiche dei nostri ragazzi. Fare lingua per fare identità, ma anche per socializzare, incontrarsi per l’appunto, conoscersi e, perché no, giocare.

Visto il grande interesse suscitato dall’appuntamento scenico, superiore alle aspettative, la manifestazione si articolerà in quattro incontri. Al primo, che si terrà lunedì 7 aprile a Isola, saranno protagonisti gli alunni delle scuole “Galileo Galilei” di Umago con il programma “Gira la terra, girando intorno al sole”, e poi la SEI “Giuseppina Martinuzzi“ di Pola con “Favole in rima”, la Sezione periferica di Valle della “B. Benussi” di Rovigno con “Un alfabeto per la pace”, la “Dolac” di Fiume con “Ulì torna a casa”, la Sezione periferica di Sissano della “Martinuzzi” con “C’era una volta”, la “Bernardo Benussi“ di Rovigno con “Leon e i modi di dire”, la “Gelsi” di Fiume con “Pinocchio xe in”, la Sezione periferica di Gallesano della “Martinuzzi“ con “Lettera a Babbo Natale” e la Sezione periferica di Bassania della “Galilei” di Umago con “Xiogi e Xiogatoli”.
Martedì, 8 aprile, a Fiume, si terrà il secondo incontro. In scena i piccoli attori delle Istituzioni prescolari “Paperino” di Parenzo, che presenteranno “Il paese verde”; il “Sole“ di Fasana proporrà “Aggiungi un posto a tavola”, i “Delfini” del “Rin Tin Tin” di Pola con “Adriana – La foca monaca” e i bimbi della Sezione periferica di Gallesano dell’asilo “Peter Pan” di Dignano con “Arcobaleno”. La seconda giornata dell’incontro volgerà al termine con i rappresentanti del “Rin Tin Tin” di Pola che presenteranno al pubblico “Un giorno alla scuola dell’infanzia“.
La terza giornata degli incontri scenici, mercoledì 9 aprile, al Teatro di Umago, vedrò protagoniste le Scuole elementari “P.P. Vergerio il Vecchio” di Capodistria i cui alunni presenteranno al pubblico “Un nuovo vicino”, la “San Nicolò“ di Fiume con “Il caffelatte”, la “Dante Alighieri“ di Isola con “La leggenda della colomba di Isola”, la “De Amicis“ di Buie con “Un alfabeto per la pace”, la Sezione periferica di Semedella della “P.P. Vergerio il Vecchio” con “I vestiti nuovi dell’imperatore”; la “Belvedere“ di Fiume proporrà “Il mio amico Internet”, mentre la “Bernardo Parentin” di Parenzo la “Storia di pezzettino”. I piccoli dignanesi presenteranno “Buon compleanno, Capitan Uncino”, quelli della “Vincenzo e Diego De Castro” di Pirano “Sogni di cristallo” e quelli della Sezione periferica di Sicciole della “De Castro” di Pirano “Scuola di musica”.
Giornata finale il 10 aprile, giovedì, presso la CI di Pola, dove sarà nuovamente la volta delle Istituzioni prescolari. Si presenteranno le scuole materne e gli asili “Naridola“ di Rovigno con “Sorrisi, amore, felicità”, i bimbi di Abbazia con “Waltzer di primavera“, l’“Aquilone“ di Isola con “Radio Isola“, il “Mirta“ di Fiume con “Le stagioni”, il “Girasole“ di Cittanova con “Una tela bianca“, la Sezione periferica di Laurana dell’asilo di Abbazia con “I tre porcellini“, “Girotondo“ di Umago con “Le cicale e le formiche” e i piccoli del “Fregola“ di Buie con “Quando Cappuccetto Rosso passa per Momiano”.
Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 10.30. A tutti i bambini auguriamo buona fortuna e buon divertimento!

Kristina Blecich

da “La Voce del Popolo” di Fiume

I bambini protagonisti dell’espressione scenica
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)