OLYMPUS DIGITAL CAMERALa Chiesa di San Francesco di Rovigno ha ospitato venerdì sera il Duo Echos, formato dal violinista Claudio Rado e dalla pianista Eugenia Nalivkina, ospiti del terzo appuntamento dell’ottava Rassegna dei Giovani Talenti organizzata dalla locale Comunità degli Italiani “Pino Budicin”, dall’Università Popolare di Trieste e dall’Unione Italiana in collaborazione con l'”International Chamber Music Academy” di Duino e con il contributo del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana.

Questo giovane e talentuoso duo di musicisti ha aperto il concerto con l’eloquenza e la sensibilità del linguaggio musicale di Sergej Prokofiev di cui hanno eseguito con notevole precisione tecnica la “Sonata in fa minore Op. 80”.

La piacevole serata è proseguita con la “Sonata in mi bemolle maggiore KV 481” di Wolfgang Amadeus Mozart di cui il pubblico ha avuto modo di ascoltare la perfetta fusione del suono del violino con quello del pianoforte. Il programma, dedicato interamente alla forma musicale della sonata, è terminato con la “Sonata in re minore n. 3, Op. 108” di Johannes Brahms, l’ultima delle sonate per violino del noto compositore, contrassegnata da un uso moderato del contrappunto e dal grande virtuosismo del pianoforte.

Grande Empatia

Il Duo Echos nasce nel 2012 dall’incontro tra la pianista russa Eugenia Nalivkina e il violinista veneto Claudio Rado. Eugenia Nalivkina si è formata a San Pietroburgo (Russia) sua città natale. Grazie ad una borsa di studio assegnatale dal Ministero degli Esteri italiano si è trasferita in Italia continuando lo studio all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola. Dopo questa esperienza decide di proseguire gli studi specialistici presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto. Qui avviene l’incontro con Claudio Rado, violinista di Treviso, che negli stessi anni si diploma presso il medesimo istituto. Tra i due nasce subito grande empatia, data dalla comune volontà di superare la semplice collaborazione tra due solisti, ricercando invece un modo condiviso di sentire e creare Musica.

I due musicisti vantano corsi e masterclass con alcuni tra i maggiori didatti della Musica da Camera e concertisti internazionali, tra i quali Filippo Faes, Giuliano Carmignola, Dejan Bogdanovich, Aleksander Lonquich, Markus Placci, Alfredo Perl, Pier Narciso Masi, Vogler Quartett, Gunter Pichler,  ottenendo diversi premi di merito e borse di studio.

Il  Duo Echos si sta specializzando all’International Chamber Music Academy-Duino sotto la guida del Trio di Parma e propone un repertorio che spazia da Mozart a Schnittke, dedicando particolare attenzione e interesse ai compositori del ‘900.

Cristina Golojka

da “La Voce del Popolo” di Fiume

"Duo Echos" un'empatia nata da subito
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)