Sono stati in 307 nella mattinata di domenica a partecipare alla quarta edizione del meeting di atletica leggera “Do salti e ‘na corseta” andato in scena allo stadio dell’Uljanik a Veruda. In qualità di organizzatore, il settore sportivo dell’Unione Italiana congiuntamente al CONI del Friuli Venezia Giulia e all’Università Popolare di Trieste.
Al via ben 13 squadre, 12 “vere e proprie” Società di atletica leggera, nonchè una selezione delle Scuole elementari italiane composta dagli alunni delle ottennali Belvedere, Gelsi, San Nicolò (Fiume), Umago, Rovigno, Dignano e Giuseppina Martinuzzi (Pola).
I partecipanti si sono dati battaglia nel lancio del vortex e del peso, nel salto in alto e in lungo, nelle corse sui 50, 60, 80, 200, 600 e 1.000 metri, come pure nelle staffette 4×60 e 4×100 metri.
A conquistare il maggior numero di successi la Società di atletica leggera Istra di Pola, scesa in campo con ben 96 atleti, quasi un terzo dei partecipanti. I polesi sono risultati i migliori fra gli esordienti, le esordienti, le cadette e le allieve, giungendo secondi fra i cadetti e gli allievi. In vista pure la Selezione dell’Unione Italiana con il trionfo nella categoria ragazzi, il secondo posto tra le ragazze ed il terzo fra le cadette. Bene anche l’AC Dignano con il secondo posto tra le esordienti, il terzo tra gli esordienti e le cadette. Nel medagliere finale anche la Società di Albona con il terzo posto fra gli allievi.
“Questa è stata un’altra magnifica giornata di sport – parole di Sergio Delton, ideatore della manifestazione, a fine giornata -. Anche il tempo ci ha dato una mano, per cui siamo molto soddisfatti di come sia trascorsa la mattinata allo stadio, con un arriverderci all’anno prossimo”. (gl)

"Do salti e 'na corseta", la carica dei 307
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)