SottolostessocieloMusica, arte, cinema, mercatini, enogastronomia, spettacoli per bambini, cultura. Inizia oggi alle 16.30, in piazza del Ponterosso, con il classico taglio del nastro, la XII edizione di “Sotto lo stesso cielo”, manifestazione promossa e organizzata dalla locale Confesercenti, che fa del confronto fra le diverse culture la sua caratteristica e della loro convivenza il collante che la esalta. Il successo, stando almeno ai numeri degli scorsi anni, sembra assicurato.
Ogni giorno, fino a domenica compresa, dal pomeriggio alla sera, sui palchi allestiti per l’occasione, fra gli stand, davanti ai chioschi, si potranno parlare lingue diverse, conoscere inediti aspetti della cultura di popolazioni lontane, gustare nuove pietanze e immergersi in un’atmosfera del tutto speciale.
“Il taglio sociale della manifestazione è l’elemento fondamentale per noi – ha spiegato ieri, in sede di presentazione, il presidente della Confesercenti, Giuseppe Giovarruscio – e siamo felici di poter constatare che “Sotto lo stesso cielo” sta conoscendo una continua crescita, sia in termini qualitativi, sia di ampliamento culturale. Anche quest’anno – ha aggiunto – proseguiremo in questo cammino diversificando le proposte con due tavole rotonde dedicate all’integrazione e al mercato del lavoro”.
L’assessore comunale per lo Sviluppo e le Attività economiche, Edi Kraus, dopo aver ribadito che “è importante per l’amministrazione veder rivitalizzata questa zona del centro, a lungo trascurata”, ha parlato di “evento di rilievo per l’intera città”. Silvio Delbello, presidente dell’Università Popolare, ente la cui sede si affaccia proprio su piazza del Ponterosso, ha colto l’occasione per annunciare “l’arrivo di una sottoscrizione, organizzata in collaborazione con la Banca Manzano, in virtù della quale contiamo di poter riportare alla sua integrità la statua del ‘Giovanin’, collocata al centro della fontana che orna la piazza”.
Il programma della prima giornata prevede alle 17.30, dopo l’inaugurazione, la presentazione, da parte di Maurizio Tremul, presidente dell’Unione Italiana, della mostra intitolata “Triple identity”, che proporrà una riflessione sul rapporto fra nazionalità e territorio in Istria. Alle 18 “SottolastessaDanza”, con la partecipazione di Eos arte in movimento, Accademia Danze Trieste e della Scuola di formazione Artemusica. Alle 18.30 spettacolo “150 la gallina canta”.
Alle 19.30 esibizione dei gruppi folkloristici dell’Associazione culturale serba “Pontes-Mostovi”. Alle 21 spettacolo di cabaret e imitazioni con Flavio Furian. Domani alle 17.30 dibattito sul tema “Politiche del lavoro in Friuli Venezia Giulia, quali prospettive?”, con la presenza di Gian Piero Gogliettino, responsabile della Confesercenti nazionale per le politiche del lavoro. Tanti spettacoli e momenti divertenti, ma spazio anche a problematiche di forte impatto sociale.

Ugo Salvini

Di scena "Sotto lo stesso cielo" un confronto tra le varie culture
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)