FontanaI candidati alle cariche quinquennali elettive in seno al Consiglio di Amministrazione dell’Università Popolare di Trieste sono i seguenti, in ordine alfabetico:

DELBELLODELBELLO Silvio, nato nel 1934 a San Lorenzo di Daila, frazione del Comune di Umago d’Istria, da una famiglia di agricoltori. Sposato, ha due figli, Nicoletta e Alberto ed un nipote: Lorenzo.
Dopo aver frequentato la scuola primaria a San Lorenzo (1940 – 1945)e la secondaria fra Umago, Gorizia e Capodistria, completa gli studi superiori a Trieste, all’Istituto Nautico, conseguendo il diploma di capitano nel 1955.
Nello stesso anno la famiglia lo raggiunge a Trieste dopo avere abbandonato definitivamente l’Istria.
Dopo le prime esperienze di occupazioni temporanee, l’impegno lavorativo si svolge in grandi aziende triestine (Lloyd Triestino di Navigazione e Lloyd Adriatico di Assicurazioni), proseguendo quindi nell’azienda famigliare e maturando esperienze diverse nel campo commerciale e della comunicazione.
Nel corso degli anni ricopre vari incarichi in organismi nel settore della comunicazione: ha fatto parte del Consiglio Direttivo della F.E.R.P.I. (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana), del Movimento Federalista Europeo e di altre organizzazioni analoghe.
E’ Presidente per un lungo periodo dell’Associazione degli Esuli “Unione degli Istriani” di Trieste: precisamente dal 1985 al 1992 e dal 1998 al 2005. Presiede anche la Famiglia Umaghese, l’associazione degli esuli originaria di quel Comune istriano che è anche il suo luogo natale.
Da vicepresidente negli anni ’80 e ’90, dell’associazione Giuliani nel Mondo di Trieste, promuove la nascita di Clubs Giuliano – Dalmati in Canada e in Sud Africa e rinsalda i rapporti con le altre Comunità di emigrati nei Paesi di oltreoceano.
E’ fra gli ideatori della costituzione della Federazione delle Associazioni degli Esuli ed è il promotore di varie iniziative nel campo culturale e memorialistico del mondo degli Esuli, oltreché impegnato nella difesa degli interessi degli stessi..
Promuove, fra l’altro, in collaborazione con il Comune di Trieste, l’erezione del Monumento degli Infoibati nel Parco della Rimembranza triestino ed il Monumento all’Esodo di Piazza della Libertà a Trieste, dove hanno sostato i tre Presidenti d’Italia, Slovenia e Croazia. Promuove anche l’erezione, da parte della Provincia di Trieste, del monumento che ricorda il transito degli esuli sulla strada per Trieste quando lasciarono la loro terra natale.
Quale Presidente dell’I.R.C.I. (Istituto Regionale per la Cultura Istriana Fiumana e Dalmata) di Trieste, incentiva il lavoro relativo alla conservazione ed alla manutenzione delle tombe italiane nei cimiteri istriani e la stampa di volumi dedicati alla storia dell’Istria, fra i quali quello destinato alle scuole “Storia di una regione contesa dal 1876 alla fine del XX secolo” ed al mantenimento della memoria culturale e civile in Istria.
E’ da segnalare il suo determinante personale impegno per la realizzazione del Civico Museo della Civiltà Istriana Fiumana e Dalmata di Trieste. Per tale realizzazione, portata a termine in tre anni, che si aggiunge a quella del Museo CRP nell’ex Campo Profughi di Padriciano, ottiene i fondi pubblici e privati necessari al completamento delle opere.
Attualmente è Presidente dell’Università Popolare di Trieste, nel cui Consiglio d’Amministrazione è stato eletto dai Soci.

FLEGOdott. FLEGO Aldo, nato a Trieste nel 1950, di famiglia istriana.
Laurea in Economia e Commercio all’Università di Trieste con una tesi in marketing
assicurativo.
Dal 1973 al 2010 ha lavorato al Lloyd Adriatico, compagnia di assicurazioni, dal 2007
integrata in Allianz. Nell’azienda ha ricoperto vari incarichi nel ruolo di funzionario, in
particolare responsabile dell’azionariato sociale, della tesoreria e della segreteria
societaria, nonché attività di consigliere di amministrazione di una SIM del Gruppo e di
assistente dell’Amministratore Delegato.
Dal 1997 al 2006 eletto consigliere capogruppo nella Quarta Circoscrizione del Comune di
Trieste.
Attualmente attivo in associazioni di volontariato, quali ADOC e Azzurra Malattie Rare.
Studi su temi di storia e cultura giuliana e istriana, curando nel settore l’editing di periodici e libri.

FONTANOTFONTANOT Fiorella, nata a Trieste il 28 dicembre 1961, ho vissuto sempre in questa Città, ho frequentato l’Istituto Professionale di Stato per il Commercio “Scipione de Sandrinelli” (indirizzo contabilità e commercio) è qui ho sempre volto il mio lavoro.
Nata professionalmente nell’ambito radiofonico e dell’editoria, il mio lavoro si è sempre svolto nell’ambito dell’imprenditoria privata, prima nell’emittente radiofonica privata Radioattività dal 1977 e conseguentemente e contestualmente con l’agenzia di comunicazione e concessionaria di Pubblicità Multimedia nata nel 1988 dove ho potuto formare la mia professione ricca di sfaccettature e sfumature diverse piene di opportunità ed esperienze straordinarie.
Ho frequentato corsi di formazione e corsi di aggiornamento sempre nell’ambito della comunicazione, vendita e relazioni pubbliche.
Mi sono sempre occupata di comunicazione non solo per i clienti dell’ agenzia Multimedia con servizi che coprono la parte creativa e organizzativa di un progetto e la sua promozione, ma anche per quel che riguarda la promozione e lo sviluppo delle Emittenti Radioattività News e Radioattività Sport.
Ho svolto in questi anni anche il ruolo di coordinatrice per gli eventi radiofonici curando la realizzazione di nuovi programmi e servizi con la conseguente promozione tramite i canali editoriali a noi collegati e anche attraverso le forme più innovative attraverso il web e i social network . Mi occupo anche degli eventi esterni con tema dedicato e finalizzato, dalla progettazione, realizzazione e promozione dell’evento.
Inoltre mi sono sempre occupata del sociale collaborando con associazioni locali e nazionali che si occupano prevalentemente delle problematiche rivolte ai bambini.

GRIGOLONprof. GRIGOLON Renzo, diplomato presso l’Accademia di belle arti di Venezia.
Abilitato all’insegnamento, per Disegno e Storia dell’Arte e per Discipline pittoriche.
Docente Discipline pittoriche per le Scuole Superiori a Trieste.
Più volte membro di commissione d’esame per concorsi abilitanti e a cattedra per le scuole statali secondarie di secondo grado .
Membro di commissione esami conclusivi il ciclo di studi, attività trentennale.
Numerose le proposte di aggiornamento didattico e di sperimentazione.
Più volte, membro in giurie internazionali, per la selezione di opere e artisti.
Per un mandato, già consigliere e componente del consiglio direttivo dell’Università popolare, ha collaborato al rilancio della Libera scuola dell’Acquaforte Carlo Sbisà e introdotto nuovi corsi relativi alle Arti visive e alla storia dell’Arte, e l’avvio di nuove tipologie di corsi di lingua, brevi e funzionali.
Operatore culturale nell’ambito delle Arti Visive, ha curato molte mostre e pubblicazioni in questo settore in Italia e all’estero.
Si è occupato d’immagine coordinata e visibilità per la piccola impresa.
Partecipa a progetti di volontariato e solidarietà internazionale nell’ambito delle proprie competenze.

PARLATOdott. PARLATO Ferdinando, nato a Trieste il 10 febbraio 1949.
Dopo le scuole dell’obbligo, acquisisce la maturità classica al Liceo “Dante Alighieri”. Successivamente, si iscrive alla Facoltà di Filosofia dell’Ateneo triestino e si laurea a pieni voti.
Intraprende dapprima come supplente l’attività didattica alla Scuola Media “Nazario Sauro” di Muggia e poi al Liceo Scientifico “Oberdan” di Trieste, ma la precarietà dell’insegnamento lo porta ad intraprendere una strada diversa, quella di bancario. E nel marzo 1976 viene assunto a Milano dalla allora Banca Creditwest (una comproprietà del Credito Italiano e della National Westmister Bank di Londra) e con la stessa banca dopo alcuni mesi è coinvolto nell’apertura della Filiale di Roma.
Nella città eterna trasferisce la famiglia e inizia la carriera, che lo porterà dopo alcuni anni (1979) a ritornare a Trieste, presso l’allora Banca Cattolica del Veneto. In questo istituto bancario svolge attività di sviluppo della clientela, che lo porta a ricoprire il ruolo di Vice Direttore della Filiale di Corno di Rosazzo (UD). Nel 1990, viene chiamato in qualità di funzionario/dirigente dalla Cassa di Risparmio di Verona ad aprire la Filiale di Trieste, che poi verrà affiancata nel 1995 da una senconda Filiale in città. Nel 2003, la Cassa di Risparmio di Verona viene assorbita, assieme ad altre realtà bancarie italiane di gruppo Unicredit, e il sottoscritto, dopo vari incarichi dirigenziali all’interno del gruppo, presso le agenzie cittadine, nel 2006 viene assunto come funzionario dirigente dalla banca Credem (Credito Emiliano), che in quell’anno sbarcava in città. In questa realtà restava fino al 2010, anno in cui veniva messo in quiescenza.
Dato il carattere intraprendente ed attivo, lo stato di pensionamento non mi si confaceva, per cui ho iniziato a collaborare (quale promotore finanziario iscritto all’Albo nazionale), dapprima con la Veneto Banca a Trieste ed infine con la Banca Manzano sempre a Trieste fino al 2013.
Sposato con Maria Giovanna da quarant’anni, padre di due figlie e nonno di tre nipoti (l’ultimo è nato il 27 dicembre scorso), dedica il suo tempo libero alla famiglia, ma anche ad una associazione di volontariato Azzurra Malattie Rare Onlus, dove è Presidente del Collegio dei Revisori, e ad associazioni sportive. E’ Presidente della Asd G.S. Ciclo Club Trieste e siede quale consigliere nel Comitato Provinciale di Trieste della Federazione Ciclistica Italiana.
Nel 2009, mi fu offerta la candidatura alla carica di consigliere dell’Università Popolare di Trieste, che ho accettato risultando eletto.
In questi cinque anni, in piena sintonia con l’operato del Presidente Silvio Delbello, l’Ente ha subito una storica ristrutturazione, sia nella gestione dei conti, nella gestione dei rapporti con la vicina Unione Italiana di Slovenia e Croazia, nella gestione dei rapporti con il Ministero degli Affari Esteri ed ultimo, ma non ultimo, una nuova gestione dei corsi di lingue con l’inserimento di insegnamenti nuovi (vedi nuove lingue orientali, un corso di greco antico e di latino, uno di dizione).
Portare avanti quanto fatto ed impostato in questi ultimi cinque anni è importante per questo giovane Ente di 115 anni, per cui mi ripropongo alla candidatura a consigliere con la lista del Presidente uscente, Silvio Delbello.

ROVATIdott. ROVATI Massimiliano, nato a Trieste nel giugno 1965, PhD in Politiche transfrontaliere per la vita quotidiana, Laurea in Scienze Politiche 110/110 con lode, ricercatore in sociologia urbano-rurale e dei rapporti transfrontalieri. Giornalista Pubblicista dal 1989.
Campi di ricerca In ambito urbano:
– spazi urbani e rapporto con il mare: il caso di Trieste, il waterfront e la rigenerazione urbana del Porto Vecchio;
– problematiche inerenti lo sviluppo urbano e l’impatto sull’individuo; la sicurezza e la sua percezione, l’utilizzo degli spazi in ambito urbano, l’alternanza tra vuoto e pieno;
– confini materiali e immateriali (virtuali).
Campi di ricerca In ambito transfrontaliero:
– Analisi dei rapporti di confine tra le minoranze etnico – linguistiche e del loro ruolo nella formazione identitaria. L’esempio dell’identità’ regionalista istriana: il concetto di “Istrianita’”, (origini, componenti, significati, futuro) e i rapporti tra esuli e rimasti.

DSC_0117prof.ssa SILVA DRIOLI Micaela, nasce a Trieste nel 1968, si laurea in lettere moderne con una tesi dal titolo “I caffè della Trieste Ottocentesca”, cui segue uno studio i.recente ai salotti lettori triestini, svolto per il corso di perfezionamento organizzato dall’Università.
Insegnante, opera nella scuola maturando esperienza nei diversi gradi: dalla materna, alla scuola di recupero anni per adulti, nella primaria ed infine nella secondaria di primo grado, in cui presta servizio dal 2003.
Formatasi attraverso esperienze di volontariato, si occupa di comunicazione con gli adolescenti.
Appassionata di teatro, è attualmente collaboratrice de “La Bussola dell’attore”, di Francesco Gusmitta, con il quale collabora alle regie.

Conosciamo i candidati, al Consiglio d'Amministrazione
0.00(0 votes)

Post by admin

Comment(0)