ValleVALLE | In occasione della sua visita in Istria, il presidente Ivo Josipović ha fatto tappa anche nel Comune di Valle per inaugurare il nuovo centro multimediale “Ulika”. Il Capo dello Stato è stato accolto dal sindaco di Valle, Edi Pastrovicchio, e dal presidente della Regione Istriana, Valter Flego. La tappa vallese è iniziata con la visita a Castel Bembo, sede della Comunità degli italiani di Valle, dove il presidente ha incontrato l’ambasciatrice d’Italia a Zagabria Emanuela d’Alessandro, il Console generale d’Italia a Fiume, Renato Cianfarani, il presidente dell’UI, Furio Radin, il presidente della Giunta esecutiva dell’UI, Maurizio Tremul, il direttore dell’UPT, Alessandro Rossit, il presidente del Comitato di coordinamento Francesco Saverio De Luigi e la presidente della CI di Valle, Rosanna Bernè. Tremul ha illustrato al Capo dello Stato croato sull’importanza dell’investimento a Castel Bembo, che è stato realizzato grazie ai fondi stanziati dal Governo Italiano attraverso l’UI-UPT. Il palazzo, è stato ricordato, oltre ad essere la sede della CI ospita pure il Centro per l’Unione europea e la cooperazione internazionale, una realtà nata grazie alla collaborazione con la Regione Istriana, l’Università Juraj Dobrila di Pola e l’Associazione delle agenzie per la democrazia locale. Josipović si complimentato per lo splendido lavoro di restauro di palazzo Bembo, che ha definito “un vero gioiello del quale bisogna essere fieri orgogliosi”. “È una prova – ha detto il presidente – di come la collaborazione tra Croazia e Italia può tradursi in progetti di altissimo livello”. Il presidente e poi sceso in piazza Bembo, dove ha salutato gli abitanti di Valle che hanno gremito il centro storico del comune. Dopo aver visitato l’hotel a conduzione familiare “la Grisa”, il presidente accompagnato dalla piccola Carla Jergović di Rovigno ha tagliato il nastro inaugurale del nuovo centro multimediale “Ulika”. Il sindaco connazionale di Valle, Edi Pastrovicchio, si è rivolto ai presenti ricordando che il presidente Josipović era già stato in visita a Valle tra anni fa e che quidi il suo ritorno è un’occasione per vedere i passi avanti fatti da allora. Josipović si è complimentato con l’amministrazione e gli abitanti di Valle per i nuovi traguardi raggiunti. “Questa piccola cittadina può essere d’esempio a tutta la nazione e quello che m’impressiona in modo particolare è la convivenza tra la popolazione italiana e quella croata. A Valle èn tangibile quello che si può ottenere quando le persone superano le differenze siano esse di tipo culturale, linguistico o religioso”. La cerimonia d’inaugurazione è stata arricchita dall’esibizione alla chitarra di Claudio Pio Liviero e della soprano Siriana Zanolla, che è stata molta apprezzata dal presidente. La prima mostra del nuovo centro multimediale porta il titolo “Sei corde su tela” a cura di Caterina Mulitsch Trevisan, vicepresidente del Centro culturale “Tullio Crali” di Gorizia. La mostra fa parte fa parte del Festival internazionale di chitarra classica “Valle Armonica” organizzato da Liviero, direttore della Fondazione musicale Città di Gorizia e del centro chitarristico “Mauro Giuliani”.

Sandro Petruz

Castel Bembo, la forza della convivenza
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)