ROVIGNO – E’ stato accolto da lunghi applausi del pubblico rovignese il giovane pianista russo Andrey Stukalov, che dopo la tappa di Fiume si è esibito con uguale successo al Convento di San Francesco, nell’ambito della Rassegna di Giovani Talenti della Comunità degli Italiani di Rovigno. Con intensa ricchezza e magnificenza sonora, giocando di nuance dinamiche con risvolti e contrasti dinamici, l’artista ha presentato un’esecuzione penetrante e sentita. La sua dimestichezza con lo strumento era impeccabile e brillante grazie a una tecnica eccellente con la quale tutti gli astrusi virtuosismi sembravano scaturire naturali dalle sue dita.
Il concerto è iniziato con la “Sonata in Mi bemolle maggiore” in tre movimenti di Haydn e il valzer “Vino, donne e canto” di Strauss trascritto da Godowsky, per continuare nella seconda parte con un programma interamente dedicato a Rachmaninov, con l'”Etude tableau Op. 39 n. 5″, “Momento musicale Op. 16 n. 1” e la “Sonata Op. 36 n. 3” in tre movimenti.
Andrey Stukalov è vincitore di premi a numerosi concorsi pianistici internazionali come “Comune di Cassina de’ Pecchi”, “Premio Benedetto XIII”, “Valsesia Musica” e “Stefano Marizza”, “Sigismond Thalberg” in Italia, “Adilia Alieva” in Francia e “Delia Steinberg” in Spagna.
La “Rassegna di Giovani Talenti” è un’evento organizzato dall’Università Popolare di Tieste, dall’Unione Italiana e dalla Comunità degli Italiani di Rovigno, in collaborazione con la Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste, il Conservatorio di Musica “G. Tartini” di Trieste e la Famiglia Marizza, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano. (cg)

Andrey Stukalov entusiasma il pubblico
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)