DIALOGHI TRA ESULI E RIMASTI
Un evento sul valore della condivisione di programmi, risorse, eventi e ambizioni

Il valore della condivisione – che accompagna la storia dell’Università Popolare di Trieste fin dalla sua costituzione, il 27 dicembre 1899 – assume la forma del dialogo quando si associa al tema degli esuli istriani, fiumani e dalmati e delle persone rimaste in Slovenia, Croazia e negli altri Paesi della ex Jugoslavia. Da questa riflessione è nato l’evento “Dialoghi tra esuli e rimasti” che l’Università Popolare di Trieste organizza martedì 1 dicembre 2015 (dalle 16.30 alle 18.30) allo Starhotels Savoia Excelsior Palace.
Perché poter condividere programmi, risorse, eventi, ambizioni – sottolinea Fabrizio Somma, Presidente dell’Università Popolare di Trieste – significa attivare relazioni virtuose attraverso un dialogo costante tra una comunità che ci piace pensare unica – quella migrata in Italia e anche all’estero o ancora residente in quei territori – che mantiene viva l’identità culturale e la lingua italiana nel mondo. Dialogo sempre più necessario – in considerazione all’evolversi del contesto europeo – favorito e sostenuto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e degli Enti che, insieme all’Università Popolare di Trieste, operano per la tutela di questa unicità.
L’evento “Dialoghi tra esuli e rimasti” sarà aperto dai saluti del Sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, dall’Assessore alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti e dal Ministro plenipotenziario Francesco Saverio De Luigi per il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
Seguirà una breve presentazione del volume “Protagonisti senza Protagonismo” a cura dell’autrice Viviana Facchinetti.
Il dibattito – moderato da Paolo Possamai, Direttore Il Piccolo – vedrà la partecipazione di Fabrizio Somma, Presidente Università Popolare di Trieste; Antonio Ballarin, Presidente Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati; Furio Radin, Presidente Unione Italiana; Dario Locchi, Presidente dell’Associazione Giuliani nel Mondo; Massimiliano Lacota, Presidente Unione degli Istriani; Rodolfo Ziberna, Vice Presidente Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

Il volume “Protagonisti senza Protagonismo” sarà disponibile all’uscita della Sala Tergeste, abbinato a “Scritti sulla Dalmazia”, opera omnia in tre tomi di Giuseppe Praga, edita in collaborazione tra l’Università Popolare di Trieste, la Società Dalmata di Storia Patria e il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno (quest’ultimo in omaggio).

Trieste, 25 novembre 2015

da Il Piccolo, edizione 29  novembre 2015

da Il Piccolo, edizione 29 novembre 2015

laVoce01_18a

 

da La Voce del Popolo, edizione 2 dicembre 2015

da La Voce del Popolo, edizione 2 dicembre 2015

da La Voce del Popolo, edizione 2 dicembre 2015

da La Voce del Popolo, edizione 2 dicembre 2015

foto

da Il Piccolo, edizione 1 dicembre 2015

DIALOGHI TRA ESULI E RIMASTI
0.00(0 votes)

Post by editoria

Comment(0)