Con una solenne sfilata di gruppi folcloristici si è aperto (venerdì sera) a Dignano il 15esimo Festival Internazionale del Folklore “Leron”, preceduta dalla banda di ottoni della Comunità degli Italiani di Visinada e seguita dal Gruppo Folcloristico della Comunità degli Italiani di Dignano, con la bandiera del festival. Un evento al quale hanno partecipato un migliaio di persone e al quale hanno portato il loro saluto il presidente della Comunità degli Italiani di Dignano, Livio Belci; la vicesindaco, Rosanna Biasiol Babić a nome della Città di Dignano, che ha patrocinato la manifestazione, e Giuseppina Rajko, vicepresidente della Regione Istriana. Sono intervenuti inoltre Fabrizio Somma, presidente dell’Università Popolare di Trieste e Furio Radin, presidente dell’Unione Italiana che, con la Comunità degli Italiani di Dignano, sono gli organizzatori della manifestazione. In seguito hanno sfilato e si sono esibiti i padroni di casa seguiti dal gruppo folcloristico della Comunità degli Italiani “Armando Capolicchio” di Gallesano, da quello polacco di Zespol Piesni Tanca “Kalina” di Wroclaw, da “I Figli di Lauro” da Lauro di Sessa Aurunica (Italia), dalla SAC “Filipovčice” di Komletinci,dalla SAC di Lubiana “Židan Parazol” (Slovenia), dal gruppo Folk “Sopron”, da Sopron in Ungheria. Hanno fatto seguito il gruppo folcloristico „Lidhja e Prizrenit di Prizren (Repubblica del Kosovo), la SAC “Plesarin” di Rovigno ed infine il gruppo Folk „Lis Zirandulis di Nimis” Udine (Italia).

da Il Piccolo

da Il Piccolo

A Dignano un migliaio di persone per il Festival internazionale del Folklore
0.00(0 votes)

Post by editoria

Comment(0)