Stefano Marizza, giovane collaboratore dell’Università Popolare di Trieste, scomparso nel dicembre del 1996, era considerato fra i più brillanti allievi del suo corso di pianoforte al Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste.

Nato a Fogliano il 9 dicembre 1969, inizia a studiare pianoforte alla guida della maestra Gianna Visintin. Dal 1988 è allievo del maestro Massimo Gon presso il Conservatorio triestino dove si diploma, con ottimo punteggio, nel 1995.

Nel 1994 si laurea in materie letterarie, con lode, alla Facoltà di Magistero di Trieste e, l’anno seguente, si iscrive al corso di laurea in pedagogia.

Da anni collaborava con l’Università Popolare di Trieste dove era stato assunto nel gennaio 1996 ed era considerato uno dei funzionari emergenti. Nei frequenti viaggi e contatti in Istria aveva allacciato importanti rapporti con le Comunità degli Italiani dalle quali era particolarmente stimato ed apprezzato.

REGOLAMENTO

La partecipazione al Premio è aperta ai giovani pianisti, diplomati e non, di tutti i Paesi, che abbiano un’età compresa tra i 16 e i 27 anni compiuti.

Le domande, da presentarsi usando la scheda allegata (anche in fotocopia) complete di Curriculum, dovranno essere spedite a mezzo raccomandata, via fax o e-mail, entro il 3 ottobre 2016, a:

UNIVERSITA’ POPOLARE DI TRIESTE

Premio “Stefano Marizza”

Piazza del Ponterosso, 6 – 34121 TRIESTE (Italia)

Le audizioni si svolgeranno al Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste, Via Ghega n. 12, il 17, 18 e 19 ottobre 2016.

L’ordine di chiamata alle prove sarà deciso mediante sorteggio. La Commissione si riserva di ammettere eventuali ritardatari.

I concorrenti prima di iniziare la prova dovranno esibire un documento d’identità e le eventuali fotocopie di musiche inedite.

Prima prova, della durata massima di 20 minuti. Il candidato eseguirà:

-uno Studio di Chopin o di Liszt

un Notturno di Chopin o un Improvviso di Schubert

-uno o più brani a libera scelta

Prova finale
Un programma della durata massima di 45 minuti, comprendente:

-una Sonata classica (Mozart, Clementi, Haydn, Beethoven)

-uno o più brani del repertorio Romantico

-uno o più brani del repertorio moderno (dal 1900)

Il candidato non potrà ripetere nella seconda prova, alcun brano presentato nella prima. La Commissione avrà la facoltà di interrompere, nel caso la durata sia eccessiva.

Il I Premio, ammonta a € 2.000,00
Il II Premio, ammonta a € 1.000,00

La Giuria si riserva la facoltà di assegnare uno o più premi straordinari, per un valore complessivo di € 1.000,00, ad altri concorrenti.

I Premi comprendono inoltre l’obbligo dei vincitori di esibirsi, senza compenso aggiuntivo, in concerto in Italia, Slovenia e Croazia, secondo modi e tempi stabiliti dagli organizzatori.

Al momento della votazione, i componenti della Giuria che avessero rapporti di parentela o avessero dato lezioni pubbliche o private ai concorrenti nei due anni precedenti, si asterranno dalla discussione e dal voto finale.

Il giudizio della Giuria sarà inappellabile.

La cerimonia di premiazione della XX Edizione del Premio pianistico internazionale “Stefano Marizza”, si terrà il 19 ottobre 2016, presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Tartini” di Trieste.

Per eventuali riprese televisive o radiofoniche i candidati dovranno rinunciare a qualsiasi diritto.

La partecipazione comporta l’accettazione incondizionata, da parte dei concorrenti, del presente Regolamento.

GIURIA

La Giuria sarà formata da eminenti musicisti.

Per eventuali informazioni rivolgersi alla sig.ra Susanna Isernia 

dell’Università Popolare di Trieste, in orario d’ufficio : 

dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle ore 14

tel.(0039) 040 6705206 – 6705201

fax(0039) 040 631967

e-mailcultura@unipoptrieste.it

albo scheda

XX Premio Pianistico Internazionale “Stefano Marizza” 2016
0.00(0 votes)

Post by editoria

Comment(0)