LeoneSi svolgono oggi, alle 17 nella Sala Millo di Muggia, le premiazioni della 53.a edizione del premio letterario “Leone di Muggia” – sezione giovani, promosso dall’Università Popolare con Comune, l’Ic Lucio e col patrocinio della Provincia. La commissione, presieduta da Gianna Biloslavo e composta da otto docenti – Michela Antoniel, Marina Cavrecich, Tatiana Mercandel, Manuela Blaschich, Giovanna D’Ambrosio, Francesca Masini, Annamaria Salvaneschi e Fiorella Zugan – ha stilato la seguente classifica. Per le classi quarte “Democrito” di Luca Bellodi (IVA De Amicis) raggiunge il gradino più alto del podio, seguito da Sofia Jerman (IVA Zamola) con “Che vinca il più bravo” e dal pari merito tra Elisabeth Vascotto (IVA Zamola) con “Coccinella con i puntini rossi” e Francesco Ozbolt (IVB De Amicis) con “Correndo su e giù per cercar l’ispirazione”. Nelle classi quinte 1° “Non solo parole” di Debora Banco (VB De Amicis), 2° “Scrivere pensando, questo è scrivere…” di Ilaria Mucchiut (VB De Amicis), 3° “Pensieri e parole” di Cecilia de Peitl (VA Zamola). Segnalato “Vincere?… chissà… ma il leone nei miei ricordi sempre resterà” di Sofia Santarsiero (VA Zamola). Alla Media Sauro, invece, per le classi prime 1° “Senza la volontà non si conclude nulla” di Francesco Haipel (1A), 2° Luca Drole (1C) con “È la mente a muovere i fili”, 3° Anna Fontanot (1B) con “La barca non va se non remano tutti, ma dipende anche dal traffico”. Gea Robba (2B) con “Insieme per imparare” primeggia tra gli alunni delle seconde, seguita da “Nel mondo, la più grande invenzione è stata quella del leone” di Alberto Nesladek (2A) e da “Puzza di pigna” di Raissa Tic (2C). Nelle terze 1° “La penna, il folgio e il mio piccolo mondo” di Giada Bennati (3C), 2° ” Mi piace scrivere perché libera l’anima…” di Francesco Vattovaz (3A), 3° “Non lo so” di Serena Gaggi (3A). Segnalato “La diversità rende unici” Teresa Tremul (3D). Degna di menzione infine la creazione del Leonpes (Virginia Bernobic – IVC De Amicis), pesce immaginario che si trova solo nelle acque del mare di Muggia.

Riccardo Tosques

Il “Leone di Muggia” dà i premi
0.00(0 votes)

Post by admin

Related post

Comment(0)