Proseguendo la serie di incontri intitolati “OMOSHIROI NIHON!”, organizzati dall’Università Popolare di Trieste in collaborazione con l’Associazione Yūdansha Kyōkai – Iwama Aikidō – Trieste, mercoledì 26 aprile, alle ore 18, alla Sala “Sbisà” di via Torrebianca 22, si terrà la conferenza “Geisha, un mondo del passato che vive ancora ai giorni nostri. La verità sul mondo dei fiori e dei salici”, a cura di Giovanna Coen.

Quando si sente parlare di geisha, si tende a pensare alla magia che queste figure evocano, alla loro bellezza, alla sontuosità del vestire e attenzione al truccarsi, trascurando il duro lavoro che questa professione di artiste comporta.

Uno sguardo all’interno della vita più intima di queste donne è di per sé molto raro poiché il mondo delle geisha e delle maiko è ancora oggi un universo molto chiuso ed esclusivo.

Uno sguardo dunque alla loro storia e alle loro tradizioni, per giungere ai giorni nostri: un fascino senza tempo, così lontano da ciò che ci appartiene e a cui siamo abituati.

Simbolo del Giappone, sempre sospeso tra sogno e realtà.

La figura della Geischa, alla Sala “Sbisà”
0.00(0 votes)
Comment(0)