Per mantenere vivo il ricordo di una storia che per troppo tempo è stata nell’oblio, si è svolta a Roma, alla Camera dei Deputati, una lezione accademica a cura di Giuseppe Parlato, alla quale hanno assistito gli studenti di tutte e sette le scuole superiori a lingua italiana dell’Istria e di Fiume.
“L’evento è stato promosso dall’Università Popolare di Trieste – sottolinea il presidente Fabrizio Somma“ – nell’ambito di un convegno al quale è stata invitata anche la Società di Studi fiumani, che rientra  nel viaggio istituzionale annuale che da quasi 50 anni viene organizzato nell’ambito del Piano Permanente di collaborazione tra Upt e Ui denominato “Maturandi italiani a Roma” per conto del Governo Italiano. Un momento di grande importanza, introdotto fra gli altri dalla vicepresidente della Camera Marina Sereni, dal Sottosegretario agli Estri Benedetto della Vedova, e dall’onorevole Ettore Rosato, promosso a seguito delle iniziative per i settant’anni dell’esodo, del trattato di pace del 10 febbraio 1947 e del giorno del Ricordo, che conferma il grande impegno dell’Università Popolare di Trieste, insieme all’Unione Italiana, nel processo di storia recente dell’Adriatico Orientale condivisa per un dialogo tra esuli e rimasti”.
A Roma, per ricordare
0.00(0 votes)

Post by webmaster

Comment(0)