Oggi, nella Sala degli Uccelli di Palazzo Ducale, si è tenuta la 130^ presentazione del saggio storico “Popolo in fuga – Sicilia terra d’accoglienza” di Fabio Lo Bono.

L’iniziativa, molto partecipata, è stata promossa dal Liceo Statale “Tito Livio”, in occasione del Giorno del ricordo (10 febbraio), in collaborazione con l’Università Popolare di Trieste e patrocinata dal Comune di Martina Franca.

L’evento è stato introdotto dal prof. Vito Fumarola, promotore del gemellaggio e dell’importante progetto tra la Scuola Media Superiore Italiana di Fiume e il Liceo “Tito Livio” di Martina Franca. I saluti istituzionali sono stati porti da Franco Ancona, Sindaco della città di Mattina Franca, che ha ricordato l’importanza del fare memoria attraverso iniziative condivise e con il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche. Ha concluso sottolineando l’innata propensione all’accoglienza e alla solidarietà degli italiani del Sud.
L’autore e il saggio storico sono stati introdotti da Fabrizio Somma, Direttore Generale dell’Università Popolare di Trieste che, dopo aver porto i saluti della Presidente dell’UPT, Cristina Benussi, e del Vicepresidente e Presidente Nazionale A.N.V.G.D. Renzo Codarin, ha ricordato e letto uno stralcio del commovente ed istituzionale intervento di Rodolfo Ziberna (Sindaco di Gorizia), tenuto al Senato di Roma in occasione del Giorno del ricordo, e sottolineato l’importanza degli studi effettuati al fine di ricostruire e ricordare la storia del confine orientale d’Italia. Sull’importanza della testimonianza orale dell’esperienza dei Campi di Raccolta Profughi, non ha mancato di citare piccoli importanti ricordi trasmessi dall’indimenticabile amico e “suo” Vicepresidente Manuele Braico.
Ha concluso l’appuntamento l’autore Fabio Lo Bono, il quale ha ricordato la buona accoglienza riservata agli italiani provenienti dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia, in Sicilia dai siciliani “gente buona e dal cuore immenso”.
Alla manifestazione hanno partecipato l’Assessore Pasquale La Sorsa, i rappresentanti degli istituti scolastici di Martina Franca, la prof.ssa Maria Pia Pugliese, gli studenti degli istituti scolastici locali e numerosi cittadini di Martina Franca. Da sottolineare la presenza degli amici del mondo dell’esodo Marisa Brugna, Fulvia Siscovich Sizzi, Luigi Sizzi e Giovanni Nardin, nipote dell’eroe di Vergarolla, dott. Geppino Micheletti.
“Popolo in fuga” presentato a Martina Franca
0.00(0 votes)
Comment(0)