Grisignana – La magia e la passione per l’arte si sono sprigionate ancora una volta nella splendida cittadina di Grisignana, domenica 29 settembre, sferzata dalla bora e colorata da 383 tele dei 232 artisti che hanno partecipato alla nona edizione dell’Ex Tempore, organizzata dall’Unione Italiana di Fiume, dall’Università Popolare di Trieste, in collaborazione con il Comune di Grisignana e la locale Comunità degli Italiani.
Lo scettro della nona edizione di pittura e andato a Zdravko Milic di Albona per l’opera “Alba istriana” (primo premio di 1.000 Euro messo in palio da UI-UpT), “per l’intelligente e raffinata restituzione allusiva di un aspetto del paesaggio istriano sospesa tra finzione tecnologica e concretezza materico-pittorica”; secondo il polese Fulvio Juricic con “Terzo Millennio” (secondo premio UI – UpT di 750 Euro), “per il prezioso e suggestivo rapporto tra l’umbratile matericità pittorica e il sottile grafismo con cui si alluse ad una misteriosa discussione temporale”; terzo Mario De Trempis di Karlovac per “Mediterraneo” (terzo premio UI – UpT di 500 Euro), “per la festosa alleanza di segno pittorico e di simbolo contestuale con cui si rappresenta, in modo rastremato ed allusivo, la particolare temperie del paesaggio mediterraneo”.
Il premio “Città di Grisignana” (500 Euro) è stato conferito a Bruno Paladin di Fiume per la particolarissima opera composita “Geoplanando l’Istria”, “per l’ardimentosa, e quasi totemica, composizione gaiamente cromatica con cui idealmente si coglie al volo la peculiarità del paesaggio istriano”.
La Giuria, presieduta dallo storico e critico d’arte Stane Bernik, era formata dal decano triestino Sergio Molesi, dall’artista milanese Bruno Chersicla, dal Direttore del Civico Museo di Albona Tullio Vorano e dal critico fiumano Ornella Boseglav, con il coordinamento di Roberto Ambrosi.
Il premio acquisto (Quadricolor-Trieste) è stato assegnato al triestino Ferruccio Bernini, mentre i premi sponsor sono andati a Fulvio Dot di Monfalcone-Gorizia (sponsor Arredi tecnici Villa-Caronno Petrusella-Varese), Marino Marinelli di Trieste (Grillo forniture-Trieste), Robert Paletta di Pola (Tipografia Opera Villaggio del Fanciullo-Trieste), Davor Rapaic di Rovigno (Elettronica Veneta & IN.EL.-Motta di Livenza-Treviso), Mirta Grandic di Kiralj-Croazia (Arredamenti Arr. Imm. arredamenti d’interno-Cervignano-Udine), Manuela Paladin Sabanovic di Fiume (Giocoscuola-Trieste), Claudio Ugussi di Buie-Croazia (Paravia Bruno Mondatori Editori-Torino), Egidio Budicin di Rovigno-Croazia (Libreria Internazionale “La Bancarella”-Trieste), Tereza Pavlovic di Parenzo-Croazia (BM Euromont d.o.o.-Pola), Alen Simokovic di Fiume (Vladimir Gortan-Pisino), Melanka Herbut di Treviso (Team Gradevinar-Buie) e a Sanja Svrljuga di Albona-Croazia (Saf Autoservizi Friuli-Venezia Giulia-Trieste).
Menzione onorevole a un lavoro di gruppo realizzato da sedici artisti provenienti da Selce, Crikvenica e Novi Vinodolski.
L’Ex Tempore di quest’anno si è allargata ai consueti confini italo-austriaci e sloveno-croati abbracciando un’area geografica comprendente addirittura la Russia e l’Africa, all’insegna di un’arte che travalica i confini ed e ogni anno portatrice del messaggio della convivenza e del dialogo, che costituiscono la quinta essenza dell’Ex Tempore.
A tenere i discorsi ufficiali e ad acclamare gli artisti, oltre ai vincitori, anche numerosissimi i segnalati, il sindaco della cittadina Rino Dunis, la presidente della locale Comunità Giuliana Deskovic, il presidente dell’Università Popolare di Trieste Aldo Raimondi, quello dell’UI Maurizio Tremul, il vicepresidente della Regione istriana Giuseppe Rota, il funzionario del Consolato Generale d’Italia a Fiume Daniela Pinotto Bello e la Responsabile del Settore Cultura Laura Marchig (che passerà la mano a Tullio Vorano per il rinnovo della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana).
Unanime il giudizio positivo sulla manifestazione, capace ogni anno di far incontrare artisti non solo d’Europa ma di tutto il mondo e di unire in nome della convivenza,come ha affermato Raimondi, e della pace fra tutti i popoli, secondo le parole di Rota e Tremul, con la notevole capacità da parte della Comunità Nazionale Italiana di condividere un territorio da sempre plurilingue e multiculturale, nello spirito più profondo dell’Ex Tempore di pittura e di tutti coloro che vi si dedicano ogni anno con la loro ricca anima di artisti.

Doriana Segnan

IX edizione dell'ex Tempore di Grisignana
3.00(1 vote)

Post by admin

Related post

Comment(0)