FIUME – Applausi prolungati, acclamazioni scandite da parte del foltissimo pubblico per il concerto promozionale della pianista Ana Dražul, tenutosi martedì sera al Museo Storico e della Marineria del litorale Croato. L’evento musicale ha segnato la realizzazione del Premio Promozione di “Istria Nobilissima” 2003 che si è concretizzato l’altra sera con la presentazione del CD di Ana Dražul nel quale la giovane artista interpreta brani di Schumann (Kreisleriana op. 16), Bela Bartok (Suite op. 14), Beethoven (Sonata op. 81 – Les Adieux). Il progetto discografico è stato realizzato con il contributo del Ministero degli Affari esteri Italiano, l’Unione Italiana e l’Università Popolare di Trieste. Al recital pianistico hanno presenziato pure Maurizio Tremul per l’Unione Italiana, Alessandro Rossit e Susanna Isernia in rappresentanza dell’Università Popolare di Trieste, Agnese Superina della Comunità degli Italiani di Fiume e Orietta Marot, Presidente del Consiglio per la minoranza italiana della Regione litoraneo-montana.
In apertura di serata, nella sua acuta e dotta presentazione, il M° Fabio Vidali ha rilevato che la realizzazione del progetto discografico viene a cadere in concomitanza con il quarantesimo anniversario del Concorso di arte e cultura “Istria Nobilissima”, fiore all’occhiello della Comunità Nazionale Italiana e promotrice delle varie forme di arte che promanano da queste terre e rendono merito ad una comunità culturalmente ed artisticamente feconda come poche altre. “L’evento di questa sera riveste un valore particolare in quanto pone in atto il Premio Promozione per la Categoria Musica, che dovrebbe comportare pure la diffusione del CD nel territorio dell’insediamente storico della Comunità Nazionale Italiana come pure nella Nazione Madre”. “Istria Nobilissima” ha il grande pregio di aver appoggiato e fatto emergere nomi di giovani concertisti quali Marco Graziani e Goran Filipec e di compositori quali Dario Bassanese, Đeni Dekleva Radaković, Massimo Brajković ed altri, ha rilevato Vidali, cogliendo l’occasione per auspicare che in futuro si riservi maggior spazio alla Categoria Musica pure nell’ambito dell’Antologia di “Istria Nobilissima”, con la pubblicazione dei saggi musicali – imperniati sulla storia musicale di queste terre – e delle composizioni premiate.
Si è passati quindi al momento più atteso della serata, alla parte musicale con l’esecuzione della Suite di Bela Bartok e della Kreisleriana di Schumann; due brani stilisticamente, spiritualmente molto diversi che richiedono grande duttilità interpretativa e stilistica oltre ad una profonda e cultura musicale. Doti che la pianista ha inequivocabilmente palesato valorizzando (Bartok), man mano, con incisività e suono vigoroso e ricco i suggestivi ritmi popolari rumeni, la scherzosa trama dodecafonica, la concitazione ossessiva di ritmi e armonie mediorientali, le raccolte e pensose introspezioni conclusive della Suite.
Monumento della produzione pianistica schumanniana la Kreisleriana nell’esecuzione di Ana Dražul ha convinto per l’approfondimento e immedesimazione nel complesso, sfaccettato e stratificato universo di Schumann sorretto da tensione interiore e restituito (oltre che con suono possente e modulato, fraseggio curato) nello slancio lirico, nei momenti di passione, nel cesello psicologico. Due pezzi fuori programma richiesti a furor di popolo.
Ana Dražul dopo il diploma alla Scuola di musica di Fiume e la laurea all’Accademia di Musica di Zagabria con Pavica Gvozdić ha conseguito il master presso l’Accademia Santa Cecilia di Bergamo con il grande Konstantin Bogino. Si è perfeziona pure in musica da camera frequentando le master-class del Quartetto Nuovo Italiano, del Quartetto Tartini collaborando con varie formazioni da camera ed ottenendo premi a concorsi nazionali da camera. Oltre al Premio Promozione a “Istria Nobilissima” 2003 è stata insignita del primo premio a “Istria Nobilissima” 2006. Svolge attività didattica presso la Scuola di musica “Ivan Matetić Ronjgov” di Fiume.

Patrizia Venucci Merdžo

Ana Dražul, convincente esecuzione
5.00(1 vote)

Post by admin

Related post

Comment(0)